Cronaca

Economia e Politica

Cultura

Turismo

Sport

Giovani&Scuole

Eventi

Rubriche

La Redazione

Valle Imagna

Valle Brembana

Giornata dei diritti dell'infanzia, i piccoli alunni di Almenno la celebrano parlando di disabilità

“Meravigliosamente diversi”: due parole semplici ma ricche d'impatto, con le quali gli alunni della scuola primaria dell'Istituto Comprensivo di Almenno San Salvatore hanno voluto incorniciare la Giornata per i Diritti dell'Infanzia.
20 Novembre 2021

“Meravigliosamente diversi”: due parole semplici ma ricche d'impatto, con le quali gli alunni della scuola primaria dell'Istituto Comprensivo di Almenno San Salvatore hanno voluto incorniciare la Giornata per i Diritti dell'Infanzia, che si celebra oggi 20 novembre. Tema conduttore: sensibilizzare nei confronti della disabilità. Le classi si sono riunite nella mattinata di ieri, venerdì 19 novembre, nel cortile del plesso per un momento di riflessione attraverso canti, cartelloni, citazioni e sperimentazioni.

Una classe quinta ha analizzato le storie di alcune figure famose, come Zanardi, Bocelli e Bebe Vio, con l'obiettivo di presentare la disabilità nell'ottica di risorsa piuttosto che come elemento discriminatorio. Un'altra classe, invece, ha sperimentato con il proprio corpo per capire in prima persona le difficoltà del convivere con una disabilità, chiudendo per esempio gli occhi per simulare la cecità oppure eseguendo movimenti e azioni su una sola gamba.

Altri alunni ancora hanno presentato il gioco del baskin, mostrando dunque la disabilità nel mondo dello sport. L'obiettivo di questo momento – una tradizione consolidata nel plesso, che si svolge ormai da qualche anno – lo spiega Giuliano Ballistreri, coordinatore dell'Istituto.

“Filo conduttore della giornata è il sensibilizzare le coscienze di grandi e piccoli all'altro nella sua grave situazione fisica data dalla malattia o da altre avversità accorse durante la vita – spiega il coordinatore – Stimolo e pensiero è corso ai grandi campioni Paralimpici che hanno fatto della loro drammatica situazione, uno slancio e un'occasione in più per dire: si riparte sempre. Non solo quindi un'attenzione per tutti, un diritto per tutti, ma ancor di più, per le vite segnate nella carne ma che non si sono spezzate. Gli alunni per l'occasione hanno preparato disegni, cartelloni e storie che hanno veramente toccato il cuore di tutti, non solo per oggi lo speriamo, ma per sempre. Ringrazio i colleghi e gli studenti che si sono prestati per questo momento importante nel percorso educativo che portiamo avanti ormai da qualche anno”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Ultime Notizie

X
X
linkcross