Grotte del Sogno a San Pellegrino, ripartono le visite guidate: info, orari e un po’ di storia

Domenica 26 maggio ripartono le visite guidate presso le Grotte del Sogno di San Pellegrino Terme, in località Vetta.
23 Maggio 2024

Domenica 26 maggio ripartono le visite guidate presso le Grotte del Sogno di San Pellegrino Terme, in località Vetta. Una gita accessibile a tutti, dalla durata di circa 30 minuti.

E’ obbligatoria la prenotazione. Per info e prenotazioni: [email protected] | 034.521020 o direttamente sul sito ufficiale a questo link. In caso di maltempo le visite vengono annullate.

Le Grotte del Sogno sono un luogo “magico” della Valle Brembana racchiuso fra le località Vetta e Alpecchio, nel Comune di San Pellegrino Terme. Le visite si svolgono tutte le domeniche, dalle ore 14.30 alle 16.30, costo dell’ingresso di 5 euro, ridotto a 3 € per i bambini fino a otto anni.

Le Grotte del Sogno sono state le prime Grotte valorizzate turisticamente della Lombardia. Durante le visite è possibile ammirare innumerevoli esemplari di sagome scultoree e di concrezioni dai colori e forme singolari, oltre che di stalattiti e stalagmiti, formatesi con il passare dei secoli.

UN PO’ DI STORIA – Le Grotte del Sogno furono scoperte nel 1931 dal Cavaliere Ermenegildo Zanchi. Prime in Lombardia ad essere valorizzate turisticamente, sono attrezzate per permettere visite grazie a dei sentieri interni e a due gallerie – una per l’entrata e una per l’uscita – dotate di illuminazione per sottolinearne gli scorci. Le Grotte sono antichissime: di origine tettonica e sono costituite da tre pozzi paralleli, impostati su una unica faglia della massa rocciosa, formatasi ben 60 milioni di anni fa, durante l’Era Mesozoica.

Fra le meraviglie che nasconde in sé, anche le numerose concrezioni con colori e forme uniche e singolari insieme a stalattiti e stalagmiti formatesi nei secoli. La visita dura circa 30 minuti ed è previsto un percorso di risalita che passa lungo angusti cunicoli. È possibile vedere anche il passaggio che permise a Zanchi di scoprirle 87 anni fa.

Dopo una chiusura lunga 30 anni, a partire da maggio 2012 le Grotte sono tornate visitabili grazie all’intervento di un gruppo di giovani volontari sanpellegrinesi dell’associazione “Km28 Antea”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime Notizie

X
X
linkcross