Ospedale in Fiera, sulle palline dell'albero di Natale i nomi di operatori e volontari

Redazione 08/12/2020 0 commenti

Portare un segno di luce e speranza nel luogo che, già dalla prima ondata della Pandemia, si è distinto per vicinanza e autentica collaborazione dentro e fuori la Fiera, tra gli operatori e con il territorio, tutti insieme per fronteggiare la pandemia. Un segno di luce nuova, che ha mosso, come nei mesi scorsi, una catena di persone che hanno reso possibile l’installazione di un abete alto 9 metri sul piazzale di Fiera Bergamo.

L’idea di un albero di Natale come simbolo di positività e invito a vivere al meglio lo spirito delle feste anche solo con un sorriso, in un periodo che ci limita molto nei contatti interpersonali, è stata accolta con entusiasmo dall’Asst Papa Giovanni XXIII. Un’idea nata in seno alle molteplici persone al lavoro nel presidio a partire da Ente Fiera PromobergBergamo Fiera Nuova fino all’Associazione nazionale Alpini, che ha garantito il supporto logistico, l’Associazione Florovivaisti, che ha posizionato l’abete, già destinato ad abbattimento programmato, facendosi carico del taglio, trasporto, posa e messa in sicurezza. Ma non sarebbe un albero di Natale se non illuminato e decorato da migliaia di palline natalizieGrazie alla disponibilità di Confartigianato Imprese Bergamo, dei tanti artigiani volontari e con il contributo del Consorzio Installatori Impianti Elettrici, l’albero è stato illuminato con luci e luminarie, fornite da Barcella Elettroforniture, che in queste settimane porteranno a tutti i bergamaschi un simbolico messaggio di speranza.

Le decorazioni sono invece state realizzate grazie ad alcuni espositori di Creattiva, in particolare Il Filo di Arianna che ha messo a disposizione 2.000 palline decorative, ognuna personalizzata con i nomi degli operatori e dei volontari che in questi mesi hanno lavorato in Fiera. Ma non è tutto e per dare un senso maggiore a quest’iniziativa nei prossimi giorni partirà il progetto ADOTTA UNA PALLINA DI NATALE i cui proventi verranno devoluti a favore della scuola in ospedale dell’Ospedale Papa Giovanni XXIII per i bambini di lunga degenza.  

Resta aggiornato

Vuoi ricevere ogni settimana le nostre notizie ??
Iscrivi alla Newsletter

Iscriviti

“Ringrazio di cuore - sottolinea il direttore generale Maria Beatrice Stasiper l’idea nata grazie all'affetto e alla rapidità d'azione di tanti volontari e diventata realtà grazie al microcosmo di operatori, alpini, aziende e artigiani mossi da Confartigianato Bergamo in soli pochi giorni, come segno di vicinanza ai malati e agli operatori che li stanno assistendo. Medici infermieri e tecnici del Papa Giovanni e degli Spedali Civili di Brescia ma anche delle ASST Bergamo Est e Asst Bergamo Ovest, del Garda, della Poliambulanza di Brescia, degli IOB - Istituti Ospedalieri Bergamaschi del Gruppo San Donato e della Casa di Cura San Francesco di Bergamo, coordinati dal Papa Giovanni e dagli Spedali Civili. Una catena di persone unite dalla solidarietà per il prossimo per un Natale a misura d’uomo. Un albero di Natale davanti al presidio, simbolo della lotta alla pandemia che fa pensare all’importanza di essere in relazione l’uno con l’altro e di coltivare gentilezza, rispetto e amore”.

ADOTTA UNA PALLINA DI NATALE

Per supportare l’iniziativa, è possibile fare una libera donazione sul conto corrente intestato alla Scuola in Ospedale: IS Belotti di Bergamo, scuola polo per la scuola secondaria in ospedale operante presso il Papa Giovanni XXIII di Bergamo. Causale Contributo volontario finalizzato all'acquisto di materiale didattico per la scuola secondaria in ospedale. IBAN IT82N0311111101000000019102

Il nome de donatore verrà comunicato a Promoberg che, grazie alla collaborazione di Creattiva e degli Alpini, personalizzerà la pallina con il nome e la frase indicata dal beneficiario, e che verrà appesa all'albero.  Ogni pallina, verrà fotografata e inviata al donatore come ricordo di un momento tanto simbolico e straordinario che contraddistinguerà questo Natale 2020.

Grazie alla vigilanza di ANA, sarà possibile fare una donazione anche direttamente nell’urna posizionata davanti all’albero, tali donazioni, verranno periodicamente raccolte e versate sul conto della scuola.

Le prime palline, utilizzate per allestire la punta dell'albero sono state personalizzate con i nomi degli operatori e dei professionisti al lavoro al presidio in Fiera.

Seguici su tutti i nostri canali social

TAGS :



COMMENTI

Lascia un commento





Settembre 2021

Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
  

1

2

3

4

5

6

7

8

9

10

11

12

13

14

15

16

17

18

19

20

21

22

23

24

25

26

27

28

29

30

   






Scatti delle valli

La Voce delle Valli
Via IV Novembre 52 - 24038 S.Omobono Terme (BG)
P.IVA: 04228230167 e-mail: info@lavocedellevalli.it
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Bergamo
Direttore Responsabile Marco Locatelli

Seguici su

La Voce delle Valli Copyright 2017, All Rights Reserved Ecograph