Cronaca

Economia e Politica

Cultura

Turismo

Sport

Giovani&Scuole

Eventi

Rubriche

La Redazione

Valle Imagna

Valle Brembana

Il Linificio Canapificio di Villa d'Almè diventa Società Benefit: priorità a territorio e ambiente

Da parte della filatura liniera leader europea un’ulteriore conferma del suo impegno a voler generare, attraverso il proprio business, valore e benessere per l’ambiente, la comunità ed il suo territorio con l’obiettivo di partecipare concretamente alla sfida del “cambiamento rigenerativo” necessario per preservare il futuro delle generazioni che verranno.
5 Febbraio 2022

Linificio e Canapificio Nazionale di Villa d'Almè, simbolo di maestria tutta italiana e punto di riferimento a livello mondiale per la produzione ad alta sostenibilità di filati in lino e canapa haut de gamme, conferma il suo profondo impegno sociale e green modificando il suo statuto e diventando, da fine 2021, una Società Benefit.

Le Società Benefit (SB) rappresentano un’evoluzione del concetto stesso di azienda: integrano nel proprio oggetto sociale, oltre agli obiettivi di profitto, lo scopo di avere un impatto positivo sulla società e sulla biosfera. Una storia di eccellenza tutta italiana quella di Linificio e Canapificio Nazionale, di proprietà di Marzotto Group dal 2008. Una specializzazione che dura da quasi 150 anni e che si distingue per l’autorevolezza e l’elevato knowhow impiegati nella progettazione e produzione di filati sempre nuovi, tracciabili e certificati, oltre che di estrema bellezza e qualità.

L’approccio attento e rigoroso dell’azienda, che combina rispetto per la tradizione, impegno per la tutela dell’ambiente e creatività, a cui si associa anche un’energica spinta innovativa ed anticipatrice nell’individuare e sviluppare nuovi impieghi e applicazioni extra-settore del lino, oggi diventa un impegno pubblico e ufficiale.

Il nuovo statuto, infatti, regolamenta e descrive in modo approfondito la volontà dell’azienda di:

  • dare risalto al contenuto etico della propria produzione, grazie al quale può offrire al mercato filati naturali, ecologici e biologici, frutto di una lavorazione e commercializzazione eco-compatibili;
  • collaborare con coltivatori e tessitori per realizzare un modello di filiera sostenibile e rispettosa delle persone, oltre che dell’ambiente;
  • favorire un modello di economia circolare grazie anche all’impiego di tecnologie adeguate, con le quali dare nuova vita a materiali secondari e scarti di produzione;
  • valorizzare le persone, dando ai dipendenti la possibilità di aggiornare le proprie competenze e garantendo loro la sicurezza sul lavoro;
  • dialogare con la comunità locale per promuovere una cultura tessile del lino e della canapa, mantenendone vivo il valore di generazione in generazione;
  • garantire la trasparenza al pubblico, condividendo in modo chiaro ed esaustivo informazioni relative alla tracciabilità e alla sostenibilità di ogni filato.

Una responsabilità formale nei confronti delle persone, della comunità e, ovviamente del territorio e dell’ambiente, che era già parte integrante del DNA dell’azienda e che oggi prende forma di una qualifica giuridica. Lo conferma l’Ing. Pierluigi Fusco Girard, Amministratore delegato di Linificio: "Con questa nuova forma giuridica, la nostra azienda vuole stringere un “patto sociale” con la comunità, il territorio e con l’ecosistema naturale. La nostra aspirazione è quella di lavorare insieme ad altre realtà territoriali, condividendo con loro conoscenze ed esperienze, per generare non solo profitto ma anche valore positivo per la comunità (profitto sociale) e per l’ambiente (profitto ecologico), finalizzato alla costruzione di un futuro sostenibile. Date le complesse sfide che tutti insieme ci apprestiamo ad affrontare, nessuna azienda può più permettersi di ragionare come una singola cellula, ma deve cominciare ad operare in una organizzazione pluricellulare, connettendosi in maniera simbiotica con tante altre realtà, anche fortemente differenti dalla propria, con il fine di raggiungere il bene comune e preservare il suo futuro e quello delle prossime generazioni"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Ultime Notizie

X
X
linkcross