Cronaca

Economia e Politica

Cultura

Turismo

Sport

Giovani&Scuole

Eventi

Rubriche

La Redazione

Valle Imagna

Valle Brembana

Il rito della distribuzione delle piante da frutto torna a Moio de' Calvi

Dopo due anni di forzato stop a causa della pandemia, torna sul piazzale della chiesa parrocchiale il “rito” della distribuzione delle piante da frutto organizzato dall’Associazione Frutticoltori Agricoltori Valle Brembana (AFAVB).
17 Marzo 2022

A Moio de’ Calvi è di nuovo primavera. Dopo due anni di forzato stop a causa della pandemia, sabato 19 marzo alle ore 9.00 torna sul piazzale della chiesa parrocchiale il “rito” della distribuzione delle piante da frutto organizzato dall’Associazione Frutticoltori Agricoltori Valle Brembana (AFAVB).

Un appuntamento che segna l’avvio della nuova stagione coltiva e che di fatto è stato fra gli elementi che sin dagli anni ’90 hanno creato l’imponente attività legata alla Mela Val Brembana. Moio de’ Calvi è da sempre la culla dell’AFAVB, che copre (grazie ai frutteti di almeno 150 soci) il territorio dell’intera Valle Brembana.

Tutto cominciò con un corso di frutticultura per hobbisti e con l’acquisto consorziato a prezzi calmierati di piante da frutto, grazie all’intuizione del fondatore Davide Calvi, già sindaco di Moio e purtroppo scomparso la scorsa estate.

“Il ritorno alla tradizionale operatività - conferma Pinuccio Gianati, presidente AFAVB – è un segnale di ripresa che gratifica l’impegno di tutti i soci. Le richieste di piante sono tornate a crescere e distribuiremo piante pregiate e resistenti di melo (Topaz, Crimson Crisp, Brina, Pinova e Florina), ma anche Golden B, Gala Schnico, Renetta grigia e Renetta Canada. Per ciascuna varietà, c’è l’indicazione dell’altitudine consigliata per una resa ottimale e la maturazione precoce, media o tardiva.

Ci sono anche ciliegio Sofia, albicocco Petra, pero Kaiser e pesco Royal Mona. Le prenotazioni sono state chiuse nei mesi scorsi, ma sabato a Moio saranno disponibili alcune piante aggiuntive per chi volesse richiederle all’ultimo momento. Il consorzio Agribrembo di Zogno venderà sul posto piantine di piccoli frutti. Chiediamo a tutti di presentarsi fra le 9 e le 10, in modo da facilitare il più possibile le operazioni di smistamento e consegna delle piante”.

L’AFAVB sta dedicando molte attenzioni a tutti i fattori tecnici indispensabili per migliorare sempre più la performance produttiva, ma soprattutto quella qualitativa del prodotto. Per questo unitamente alla distribuzione sarà possibile ricevere consigli per la messa a dimora delle piante e per le attività in campo, grazie alla disponibilità del vicino Campo Scuola “Arcobaleno delle Mele”, attivo dal 2012.

“Per tutti - aggiunge Gianati -  sarà possibile rinnovare l’adesione all’associazione, che dà diritto ad agevolazioni nelle varie attività svolte (viaggi d’istruzione, convegni, corsi tecnico informativi per potatura, dirado e difesa, approvvigionamento di piante da frutto). Tutti gli associati vengono informati, tramite messaggio, delle operatività da attuare nei frutteti, degli incontri formativi e dei momenti di aggregazione che l’Associazione organizza durante l’anno".

Per info dettagliate sono disponibili il sito  www.afavb.com ed il numero 345.9576460.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Commenti:

Ultime Notizie

Taragna per tutti i gusti a Roncola, il 2 luglio torna la Taragnafest

Dopo due anni di pausa a causa della Pandemia, torna una delle feste più attese della Valle Imagna: la Taragnafest. Primi piatti, grigliate alla brace, brasati, funghi porcini e ovviamente la taragna, regina indiscussa della festa, sono gli ingredienti fondamentali per una sagra che nei primi due weekend di luglio attirerà avventori da ogni parte della provincia.

X
X
linkcross