Cronaca

Economia e Politica

Cultura

Turismo

Sport

Giovani&Scuole

Eventi

Rubriche

La Redazione

Valle Imagna

Valle Brembana

Impianti da sci e comprensori al via da lunedì 15 febbraio, ma con regole e ingressi contingentati

Il presidente Fontana firma l'ordinanza che prevede la riapertura di impianti e comprensori sciistici a partire da lunedì 15 febbraio fino a mercoledì 31 marzo.
11 Febbraio 2021

Parte il conto alla rovescia per la riapertura di impianti e comprensori sciistici: nella giornata di ieri, mercoledì 10 febbraio, il presidente della Regione Lombardia Attilio Fontana ha firmato un'ordinanza che prevede la riapertura a partire da lunedì 15 febbraio fino a mercoledì 31 marzo. A patto, ovviamente, che la Regione resti in una fascia di rischio bassa, ossia in zona gialla.

Sono diverse però le regole che andranno rispettate dai gestori. In primo luogo, per ogni comprensorio o stazione sciistica, il numero massimo di presenze giornaliere sarà contingentato. Si parla infatti del 30% della portata oraria complessiva di tutti gli impianti a fune (compresi di cabinovie, funivie, seggiovie e skilift) presenti. Discorso diverso per le stazioni che hanno al massimo due impianti, dove la quota sale al 50% della portata oraria complessiva.

Per le aperture notturne, invece, il il calcolo degli ingressi – e quindi degli sciatori a cui sarà concesso entrare in pista – dovrà essere riferito alla “sola portata oraria dell'impianto, o degli impianti, aperti in notturna”, come specifica l'ordinanza. Regole anche per gli abbonati plurigiornalieri, settimanali e stagionali, ai quali andrà garantito il posto nel limite degli ingressi giornalieri. Usufruendo, anche, di sistemi di prenotazione appositi.

1586 ABF la voce delle valli - La Voce delle Valli

La portata oraria di ogni singolo impianto e quella complessiva del comprensorio oppure stazione sciistica lombarda che ha intenzione di ripartire da lunedì dovrà essere comunicata entro il 15 febbraio sia a Regione Lombardia che alle Ats competenti. A questi dati andranno, poi, sommate anche le presenze giornaliere che saranno ammesse.

L'ordinanza lombarda fa tirare così un sospiro di sollievo alle attività di montagna che, in una stagione particolarmente fredda e nevosa come quella attuale, non avevano ancora avuto la possibilità di aprire al pubblico. Per ulteriori informazioni è possibile visitare il sito web lombardianotizie.online.

(Immagine in evidenza di Foppolo | Facebook)

Ultime Notizie

X
X
linkcross