Cronaca

Economia e Politica

Cultura

Turismo

Sport

Giovani&Scuole

Eventi

Rubriche

La Redazione

Valle Imagna

Valle Brembana

Inverno di incertezza per il turismo: in Valle Brembana e Imagna tante disdette estere

Quest'inverno le Orobie, Valle Brembana e Valle Imagna comprese, dovranno fare a meno dei turisti stranieri. Dopo l'introduzione del tampone obbligatorio all'ingresso in Italia, in molti hanno preferito rinunciare.
28 Dicembre 2021

Quest'inverno le Orobie, Valle Brembana e Valle Imagna comprese, dovranno fare a meno dei turisti stranieri. Dopo l'ordinanza emessa dal Ministero della Salute, in cui è stato introdotto l'obbligo di presentare tampone negativo all'ingresso in Italia anche se provvisti di vaccinazione, in molti hanno deciso di rinunciare.

E così per alberghi e località sciistiche bergamasche fioccano disdette da parte dei turisti internazionali, che preferiscono rinunciare piuttosto che spendere in tamponi oppure fare la quarantena. “Da noi sarebbero dovuti venire per Natale alcuni cittadini inglesi e belgi, ma hanno rinunciato – ha spiegato Ettore Vanoncini dell'Hotel Ristorante Adler di Foppolo, intervistato da Il GiornoE così sarà per Capodanno e a febbraio per Carnevale. Praticamente tutti hanno disdetto con largo anticipo. La situazione è grigia”.

Un peccato, come afferma lo stesso albergatore, perché mai come quest'anno c'erano state così tante prenotazioni già da agosto. Una situazione analoga è stata evidenziata anche in Valle Imagna: qui non ci sono impianti da sci, ma diversi centri benessere che per la stagione invernale registreranno una presenza limitata di stranieri. Nonostante ciò, il settore benessere è stato ampiamente frequentato da italiani, attirati da eventi sul territorio e dal ponte dell'8 dicembre

“È un periodo di incertezza – ha ribadito Giampiero Gritti dell'Hotel Resort&Spa Miramonti di Rota d'Imagna – Mi spiace per i colleghi delle stazioni sciistiche perché per loro sarà più difficile. Noi con il settore benessere e le dovute precauzioni abbiamo lavorato bene”. Per il cenone di Capodanno è tutto da vedere. “Ci siamo organizzati con le dovute restrizioni, ma sappiamo che può cambiare qualcosa anche all'ultimo momento”.

Foto: visitbrembo.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Ultime Notizie

X
X
linkcross