Cronaca

Economia e Politica

Cultura

Turismo

Sport

Giovani&Scuole

Eventi

Rubriche

La Redazione

Valle Imagna

Valle Brembana

La Voce della Dea - Everton-Atalanta 1-5, i nerazzurri festeggiano con Cristante e Cornelius

Bastava un solo punticino, ma la Dea non si accontenta. Al Goodison Park i ragazzi di Gasperini tirano fuori dal cilindro l'ennesima prova maiuscola con una ''manita'' che manda in visibilio i 3 mila tifosi bergamaschi.
24 Novembre 2017

Bastava solo un punticino per qualificarsi matematicamente ai sedicesimi di finale dell'Europa League, ma l'Atalanta - ormai lo abbiamo capito - non è una squadra che si adagia sugli allori o si accontenta di fare ordinaria amministrazione. Ecco allora che al Goodison Park i ragazzi di Gasperini tirano fuori dal cilindro l'ennesima prova maiuscola con una "manita" ai danni di un Everton, maggior delusione di questa coppa. Un bellissimo regalo agli oltre 3 mila tifosi seduti sugli spalti del Goodison Park.

Ma of the match Bryan Cristante, che firma il tabellino marcatori al 12' del primo tempo e al 19' del secondo. Doppietta anche per il vice-Petagna Cornelius, che realizza la sua personale doppietta andando il goal al 43' e al 48' della ripresa. Al 41' segna Gosens. Il goal della bandiera dei padroni di casa lo firma Sandro Ramirez al 71'

Ma la partita non è partita subito in discesa: nei primi minuti, complice la complicata atmosfera da stadio inglese del Goodison Park, la Dea non è entrata subito a pieno regime. Ma a sbloccare la partita ci pensa l'ottimo Cristante, che approfitta di una sbavatura di Williams in area di rigore. L'Everton risponde molto tempo dopo, alla mezzora, con Berisha che tira già la saracinesca davanti al destro di Mirallas; sulla respinta Sandro Ramirez sbaglia tutto. Verso la fine del primo tempo gli inglesi alzano il ritmo, ma non riescono a bucare la porta di Berisha complice anche un super salvataggio di Toloi al 38'.

Prossimo appuntamento il 7 dicembre, al Mapei Stadium, dove l'Atalanta dovrà affrontare in unno scontro diretto il Lione per aggiudicarsi il primo posto del girone.

Ultime Notizie

Da Milano a Genova passando per Rimini, i ragazzi dell'Istituto Maria Consolatrice tornano in gita

Dopo due anni di chiusure per la pandemia, finalmente tutti gli alunni dell’Istituto Maria Consolatrice di Cepino hanno avuto la possibilità di fare la propria gita. Nella settimana dal 17 al 20 maggio la scuola ha chiuso (parzialmente) le sue porte alla didattica in classe, per dare spazio alle uscite nel territorio vallare e italiano alle varie sezioni.

X
X
linkcross