Cronaca

Economia e Politica

Cultura

Turismo

Sport

Giovani&Scuole

Eventi

Rubriche

La Redazione

Valle Imagna

Valle Brembana

Quattro interventi (evitabili) del Soccorso Alpino in due giorni: ''Valutate le vostre capacità prima di partire''

Soccorso Alpino: ''In alcuni casi si potrebbero evitare, valutando bene prima di partire che cosa si è in grado di fare quando si va in montagna''.
12 Agosto 2021

Quattro interventi tra martedì 10 e mercoledì 11 agosto in Valbondione: martedì un paio di operazioni simili, per due escursionisti che avevano riportato una distorsione alla caviglia lungo il sentiero del Curò, appena sopra il punto in cui comincia la strada sterrata.

Nel primo caso stavano partendo le squadre ma poi la persona infortunata è scesa in modo autonomo; nel secondo, sono partiti due tecnici con due mezzi fuoristrada per il trasporto con barella portantina ma poi la persona è riuscita a scendere per conto suo.

 

Ieri pomeriggio invece un uomo che si trovava a metà strada tra il rifugio Vodala e il parcheggio degli Spiazzi di Gromo non se la sentiva più di proseguire e ha chiesto soccorso; era a poca distanza dalla sua auto. Stavano partendo sia i tecnici Cnsas sia i Vigili del fuoco quando poi invece la situazione si è risolta grazie a un passaggio da parte di terzi.Ieri sera altro allertamento per una persona che a causa delle vertigini non riusciva più a scendere dalla teleferica del Curò.

Si tratta di interventi per fortuna non gravi - fanno sapere dal Soccorso Alpino Lombardo - ma che impegnano soccorritori, mezzi e risorse. In alcuni casi si potrebbero evitare, valutando bene prima di partire che cosa si è in grado di fare quando si va in montagna: la difficoltà del percorso, il proprio livello di allenamento e le competenze, le condizioni meteorologiche, l’equipaggiamento vanno considerati, per evitare spiacevoli imprevisti.  

 

Ultime Notizie

X
X
linkcross