Cronaca

Economia e Politica

Cultura

Turismo

Sport

Giovani&Scuole

Eventi

Rubriche

La Redazione

Valle Imagna

Valle Brembana

Riparte l'Osservatorio della Montagna: già al lavoro su sentieri, boschi e commercializzazione del legno

Sabato 26 marzo si è riunito in via Tasso l’Osservatorio della montagna.
30 Marzo 2022

Sabato 26 marzo si è riunito in via Tasso l’Osservatorio della montagna, l’organismo collegiale al quale partecipano: Provincia di Bergamo, Comunità Montana Valle Seriana, Comunità Montana Valle Brembana, Comunità Montana Valle Imagna, Comunità Montana Valle di Scalve, Comunità Montana Laghi Bergamaschi, Sezione di Bergamo CAI, Parco delle Orobie Bergamasche, Consorzio BIM del Lago di Como e Fiumi Brembo e Serio, Consorzio BIM del Fiume Oglio, GAL Valle Seriana e Laghi Bergamaschi, GAL dei Colli di Bergamo e del Canto Alto, GAL Valle Brembana 2020, Uncem.

La riunione, in accordo con il Presidente della Provincia Pasquale Gandolfi, è stata convocata e coordinata dal Consigliere provinciale delegato alla Montagna Fabio Ferrari: “Con l’insediamento della nuova amministrazione provinciale abbiamo voluto per prima cosa riattivare l’Osservatorio perché lo riteniamo uno strumento necessario per rilanciare e sostenere i nostri territori montani oltre che per raccogliere le loro istanze. Vogliamo porci degli obiettivi concreti da raggiungere in breve tempo, oltre a una programmazione a medio/lungo termine”.

Diversi i temi all’ordine del giorno: dallo stato di avanzamento dei lavori per la manutenzione dei sentieri per il progetto coordinato dal Cai di Bergamo al tema della corretta manutenzinoe dei boschi e alla loro certificazione per valorizzare la commercializzazione del legno nella filiera.

All’attenzione del tavolo anche due importanti eventi del prossimo future rispetto ai quali la Provincia si è già attivata per il coinvolgimento dei territori: Bergamo/Brescia Capitale della Cultura 2023 rispetto alla quale si è evidenziata la necessità di organizzare degli eventi distribuiti su tutto il territorio provinciale e in particolare una rassegna itinerante nelle valli bergamasche per promuovere il tema "Cultura della Montagna", e le Olimpiadi invernali 2026, per le quali si riattiva il Comitato provinciale che vede coinvolti: Provincia, Regione, Fisi e tutte le stazioni bergamasche.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenti:
  1. Buon giorno Ma è mai possibile, la Valle Taleggip non viene mai tenuta in considerazione.
    Ma la comunità montana della Valle Taleggio non c è? Non esiste ?

    1. Buongiorno, no, la Valle Taleggio rientra nella Comunità Montana Valle Brembana.

Ultime Notizie

X
X
linkcross