Cronaca

Economia e Politica

Cultura

Turismo

Sport

Giovani&Scuole

Eventi

Rubriche

La Redazione

Valle Imagna

Valle Brembana

Ripristino dissesti per i piccoli Comuni, da Regione Lombardia 443 mila euro nelle nostre Valli

Regione Lombardia ha destinato fondi per 7,8 milioni di euro da dividere tra 108 piccoli Comuni lombardi, fino ai 15.000 abitanti, per la messa in sicurezza del reticolo idrico minore e il ripristino dei dissesti.
13 Giugno 2020

Regione Lombardia ha destinato fondi per 7,8 milioni di euro da dividere tra 108 piccoli Comuni lombardi, fino ai 15.000 abitanti, per la messa in sicurezza del reticolo idrico minore e il ripristino dei dissesti che sono potenzialmente pericolosi per persone e infrastrutture. Li ha resi disponibili mediante un decreto firmato dall’assessore agli Enti locali, Montagna e Piccoli Comuni, Massimo Sertori. Nelle nostre valli Brembana e Imagna sono stati destinati in totale 443 mila euro, 270 mila in Val Brembana e 173 mila in Valle Imagna.

Da settembre a oggi in totale, fondi per 32 milioni a 406 comuni

“Con questo ulteriore e importante stanziamento di fondi, destinati a Comuni che nel settembre 2019 erano già stati inseriti nell’apposita graduatoria – ha spiegato Massimo Sertori Regione Lombardia va a supportare con importanti risorse altri 108 piccoli comuni nella gestione del rischio idraulico e idrogeologico, per il ripristino dei dissesti a rischio. Da settembre a oggi abbiamo stanziato complessivamente 32 milioni di euro e finanziato ben 406 comuni in Lombardia”.

“Si allarga di fatto – ha sottolineato Sertori – la platea degli enti locali che usufruiranno fondi della Regione utili per supportare il territorio. Questo consentirà l’avvio di numerosi cantieri e quindi porterà una importante ricaduta lavorativa per le nostre imprese e le nostre famiglie. Gli interventi di manutenzione del reticolo idrico minore e le opere di difesa del suolo e di regimazione idraulica, andranno così a ripristinare situazioni di piccoli e diffusi dissesti o danni causati da fenomeni naturali”.

“Grazie a una programmazione finanziata con continuità – ha concluso l’assessore – prosegue il nostro impegno forte a sostegno di opere di manutenzione e messa in sicurezza delle aree regionale più fragili e a rischio”.

Al fine di permettere ai Comuni la realizzazione delle opere finanziate, nei prossimi giorni la fine dei lavori, ad oggi prevista per fine settembre 2020, verrà prorogata mediante una proposta alla Giunta.

La ripartizioni dei fondi ai Comuni bergamaschi:  Si tratta di 21 Comuni, per un totale di 1.599.290 euro. Sono così suddivisi: Fara Olivana con Sola 87.641 euro, Adrara San Rocco 89.892 euro, Cene 80.231 euro, Castione Della Presolana 89.100 euro, Serina 90.000 euro, Strozza 90.000 euro, Nembro 9.000 euro, Trescore Balneario 16.978 euro, Pontida 87.198 euro, Gazzaniga 13.000 euro, Paladina 90.000 euro, Barzana 63.000 euro, Villa D’Adda 100.000 euro, Costa Valle Imagna 83.676 euro, Mezzoldo 89.985 euro, Rogno 89.550 euro, Gorno 86.064 euro, Grone 87.472 euro, Selvino 99.000 euro, Cornalba 90.000 euro, Fiorano Al Serio 67.500 euro.

Ultime Notizie

X
X
linkcross