Cronaca

Economia e Politica

Cultura

Turismo

Sport

Giovani&Scuole

Eventi

Rubriche

La Redazione

Valle Imagna

Valle Brembana

Operazione Mato Grosso, da San Pellegrino un aiuto per costruire le case sulle Ande

Nuovo appuntamento con la rubrica dedicata alle nostre tantissime associazioni. Abbiamo incontrato l'Operazione Mato Grosso di San Pellegrino Terme.
27 Settembre 2022

A San Pellegrino Terme è presente un movimento di volontariato che si occupa di far del bene per i poveri: stiamo parlando dell'Operazione Mato Grosso (O.M.G.). A parlarcene è il sanpellegrinese Giorgio Gervasoni, da 14 anni è uno dei vari volontari dell'O.M.G. insieme alla sua famiglia ed altre famiglie di San Pellegrino Terme.

L'Operazione Mato Grosso è un movimento di volontariato (come già accennato prima) nato nel 1967 dalle idee di Padre Ugo De Censi (prete salesiano originario della Valtellina) con lo scopo di aiutare i più bisognosi dell'America Latina: Ecuador, Perù, Bolivia e Brasile. In quest'ultima nazione la prima Missione dell'Operazione Mato Grosso è stata a Poxoréu, piccola località situata nella regione del Mato Grosso da cui poi il movimento ha preso il nome.

È un movimento di volontariato giovanile che, attraverso dei piccoli "lavoretti" in Italia, con varie tipologie di mansione (es. giardinaggio, tinteggiature ecc), si raccolgono soldi destinati alle missioni dove operano ragazzi e famiglie in modo gratuito sul territorio con attività (oratorio, scuole per dare un futuro ai ragazzi delle Ande, aiuto sanitario e raccolte viveri). Ah sì, le popolazioni aiutate dall'O.M.G. vivono sulle Ande, dai 3.000 ai 3.500 metri di altitudine.

A Chacas, in Perù, è presente un ospedale con 3 sale operatorie dove vengono curate gratuitamente le persone: in cambio viene chiesto loro di contribuire aiutando al servizio sanitario con del lavoro per la parrocchia. Sempre in Perù, negli ultimi anni, è nata la Scuola di Andinismo ovvero una scuola per diventare guida andina: questo è stato permesso dopo che i ragazzi degli oratori delle Ande hanno realizzato 4 rifugi ai piedi delle vette, di queste montagne, più frequentate dagli alpinisti.

Nello specifico, a San Pellegrino Terme, i volontari (in questo caso gli adolescenti dell'Oratorio di San Pellegrino Terme) raccolgono il denaro destinato alle spese vive dei rifugi e fanno in modo che tutto il ricavato lasciato nei rifugi dagli alpinisti serva per costruire piccole casette per gli abitanti delle Ande.

Sempre a San Pellegrino Terme i volontari dell'O.M.G. svolgono un lavoro ancora legato alla montagna, trasportando a spalle i viveri necessari alla gestione del "Rifugio Lupi" di Brembilla che ha scelto di affidarsi all'Operazione Mato Grosso, sostituendo l'elicottero.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime Notizie

X
X
linkcross