Cronaca

Economia e Politica

Cultura

Turismo

Sport

Giovani&Scuole

Eventi

Rubriche

La Redazione

Valle Imagna

Valle Brembana

Oscar Locatelli, passione e coraggio: "Prezzi del mangime raddoppiati, ma amplierò la mia stalla"

Oscar Locatelli apre la sua azienda agricola dopo un insuccesso scolastico. La sua attività conta ora 60 animali e dispone di un caseificio che consente la produzione di prodotti a km0.
3 Giugno 2022

A volte un incidente di percorso può portare a nuove mete. È il caso di Oscar Locatelli, 26enne di Rota D’Imagna, che dopo una bocciatura scolastica non è riuscito a concludere il ciclo di studi e ha, quindi, avuto modo e tempo di dedicarsi alla sua più grande passione, quella per gli animali. Una passione familiare, trasmessagli dai nonni che avevano un’azienda con sole 3 mucche, allevate per poterne ricavare formaggio e carne per il sostentamento.

Oscar, dopo l’insuccesso scolastico, ha deciso di coltivare pazientemente il suo interesse, iniziando a comprare altri capi e arrivando ad averne una ventina circa: “Successivamente ho voluto aprire la partita iva, nel 2016, e cominciare il cammino verso l’apertura di un’azienda agricola. È nata quasi per gioco, sono giunto ad un punto in cui dovevo scegliere se iscrivermi alla Coldiretti o vendere gli animali”.

Consapevole dei rischi che una scelta così importante comporta, Oscar ha deciso di avviare la sua azienda agricola a Rota d'Imagna, in via Brumano n.30 (qua il sito ufficiale con tutte le info e i prodotti), che tuttora gli consente di dedicarsi quotidianamente a ciò che più ama. Le giornate lavorative in campagna richiedono impegno sin dalla mattina presto, sforzi fisici e ritmi serrati fino a sera inoltrata: “Lavoro tutti i giorni da mattina a sera, mi sveglio verso le 5:00 e inizio subito a mungere gli animali e a dargli da mangiare, poi mi impegno anche nei lavoretti quotidiani per ore e nella pulizia dei campi”.

Oltre alla gestione degli animali Oscar si occupa anche di altri mestieri tipici del settore agricolo, che gli permettono di avere maggiori entrate e di produrre prodotti nostrani: “Il lunedì trasformo la carne di maiale in salumi, poi vado spesso al caseificio dove lavoro il latte. I prodotti che propongo sono tutti di alta qualità: stracchino, formagella, erborinati vari, stracchini aromatizzati, yogurt, il Formai de l’Oscar, che è un particolare formaggio stagionato”.

Fondamentale per l’avvio dell’attività è stato il sostegno dei genitori e della sorella di Oscar, che ogni giorno lo aiutano nella conduzione della vita agricola e a mantenere viva la passione: “Importante è l’aiuto dei miei familiari, il resto lo fa la passione che mi permette di alzarmi tutti i giorni e di continuare a lavorare”.

Le difficoltà sono numerose, ma altrettanti sono i progetti: “I momenti difficili stanno arrivando adesso. La stalla che ho è troppo piccola per gli attuali 60 animali, il desiderio sarebbe quello di prenderne una nuova, ma purtroppo il periodo è uno dei più difficili mai vissuti. Le materie prime costano parecchio e i prezzi del mangime sono raddoppiati.

Ma la voglia di ampliare la mia azienda - conclude - è più forte di tutto, mi fa superare le difficoltà. Mi piacerebbe molto poter realizzare dei piatti da servire, magari nell’ora della merenda per far assaggiare i miei prodotti e attirare la clientela”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Commenti:
  1. Un' altra persona che con costanza e perseveranza ha portato avanti un sogno ed è riuscito a realizzarlo. Bellissimo articolo che ci permette di venire a conoscenza di esperienze umane altrimenti non conosciute.

Ultime Notizie

Hamburger di tonno, una ricetta fresca e veloce

Nuova puntata della rubrica "Sapori in Valle" con un'altra ricetta firmata Hotel Miramonti. Questa volta l'albergo di Rota d'Imagna ci propone l'hamburger di tonno Ingredienti per 1 hamburger di tonno: […]

X
X
linkcross