Cronaca

Economia e Politica

Cultura

Turismo

Sport

Giovani&Scuole

Eventi

Rubriche

La Redazione

Valle Imagna

Valle Brembana

Sindaco (e geometra) appassionato. Andrea Locatelli: "Voglio valorizzare il mio paese, ma manca personale"

Sotto la fascia tricolore, oggi, c’è Andrea Locatelli, sindaco di Camerata Cornello e geometra libero professionista. “Lavorare mi piace, gli altri hobby non sono così gradevoli come quello che provo mentre lavoro”.
28 Novembre 2022

A Camerata Cornello il primo cittadino è Andrea Locatelli, classe 1990, che da tre anni sta svolgendo il suo primo mandato come sindaco del paese. “Ho 32 anni e sono nato a San Giovanni Bianco. Il mio percorso scolastico è stato lineare, ho studiato geometra al Turoldo di Zogno e mi sono diplomato nel 2009 - racconta Andrea -. Dopo aver superato l’esame di abilitazione, ho aperto la mia partita IVA come geometra e, dal 2014, gestisco il mio studio.

Ho avuto la fortuna di avere sempre le idee chiare - prosegue Locatelli -, desideravo progettare e gestire il lavoro per conto mio. Per questo motivo, oltre ai due anni di praticantato obbligatori in uno studio tecnico, non ho fatto altre esperienze lavorative.

Un lavoro che è anche una passione. “Lavorare mi piace .- sottolinea il primo cittadino di Camerata -, gli hobby non sono così stimolanti come quello che provo mentre lavoro”. Titolare di una attività e fidanzato da tre anni, Locatelli non aveva mai pensato a candidarsi come sindaco. “La mia candidatura è avvenuta poco tempo prima delle elezioni del 2019. Prima di allora non avevo mai pensato di diventare sindaco. Diciamo che lo sprint iniziale di questo percorso sono stati degli incontri formativi con la Comunità Montana nel 2018. In quel periodo non c'era l'idea, è stata una cosa casuale. Avevo partecipato con i miei attuali consiglieri e dopo averli conclusi abbiamo composto il gruppo" spiega il primo cittadino.

Un inizio non facile caratterizza l'avvio della carriera politica del primo cittadino di Camerata Cornello: "Il Covid è stato qualcosa che nessuno poteva aspettarsi. Capire come muoversi all'inizio non è stato facile. Io e i miei consiglieri siamo rimasti uniti e insieme siamo riusciti a trovare le soluzioni più adeguate per far fronte all'emergenza. Gli inizi sono talvolta abbastanza incerti, soprattutto per la complicanza della burocrazia, però anche la mancanza di personale sia allora, sia oggi, è una difficoltà a cui purtroppo dobbiamo adeguarci".

Seppur piccolo, il paese può offrire molto su più aspetti. Così Andrea Locatelli, sceglie di sottolineare le "ricchezze" che intende valorizzare al meglio. "Dal punto di vista architettonico, abbiamo il Cornello dei Tasso, uno dei borghi più belli d'Italia e antichi dal punto di vista storico. Riguardo l'economia sono presenti le cave di marmo, mercato molto rilanciato negli ultimi anni non solo in Italia, ma anche all'estero. L'ultimo non per importanza il settore agricolo, molto presente nelle nostre zone e in evoluzione maggiore." dichiara Andrea, poi conclude dicendo: "Sono molto legato al mio paese e poi ritengo che Camerata Cornello abbia molte potenzialità. Come sindaco desidero valorizzarle al meglio".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime Notizie

X
X
linkcross