Cronaca

Economia e Politica

Cultura

Turismo

Sport

Giovani&Scuole

Eventi

Rubriche

La Redazione

Valle Imagna

Valle Brembana

San Giovanni piange il dottor Pietro Redondi, una vita fra sport e montagna

San Giovanni Bianci e la Valle Brembana piangono il dottor Pietro Redondi, venuto a mancare nella mattinata di ieri 20 dicembre. Avrebbe compiuto 89 anni a giorni.
21 Dicembre 2021

San Giovanni Bianco e la Valle Brembana piangono il dottor Pietro Redondi, venuto a mancare nella mattinata di ieri 20 dicembre. Avrebbe compiuto 89 anni a giorni. Conosciuto e amato in tutta la valle, Redondi è stato sindaco di San Giovanni Bianco per un anno, nel 1965, e medico di base per 45 anni.

Ma la sua vita è stata animata soprattutto dalla grandissima passione per lo sport, fin dai tempi dell'università quando ottenne il titolo italiano dei 100 metri. Campione di atletica leggera, ottenne titoli master e partecipazioni a diversi campionati europei. Anche la montagna era nel suo cuore, tanto da ricoprire il ruolo di vicepresidente della sezione CAI Alta Valle Brembana.

Redondi è stato una vera ispirazione, una figura tanto benvoluta da ricevere nel 1989 il “Premio Uomo per la montagna – Stella Alpina d'oro” dall'Olimpia Bergamo. Recentemente le sue condizioni di salute erano lentamente peggiorate, soprattutto dopo la scomparsa della moglie Ombretta Fagioli.

Dopo un infortunio che lo aveva visto ricoverato al Policlinico di Ponte San Pietro, da qualche mese viveva a Valdidentro (in provincia di Sondrio) a casa della figlia Francesca, dove ieri si è spento. Redondi lascia i figli Francesca e Giovanni e gli otto nipoti. La salma è stata trasportata a San Giovanni Bianco nella casa di famiglia; giovedì, alle 14:30, saranno celebrati i funerali presso la chiesa parrocchiale del paese.

Fonte: L'Eco di Bergamo
Foto: Cai Alta Valle Brembana via Facebook

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime Notizie

X
X
linkcross