Cronaca

Economia e Politica

Cultura

Turismo

Sport

Giovani&Scuole

Eventi

Rubriche

La Redazione

Valle Imagna

Valle Brembana

Santa Croce, aperti il ponte tibetano e la via ferrata: "Mette alla prova, ma riempie l'anima"

La "Via Ferrata di Santa Croce" (che comprende pure un ponte tibetano) è pronta e potrà ora essere percorsa. Ieri, domenica 2 gennaio 2022, i volontari dell'Associazione Santa Croce hanno terminato l'opera. Ricordiamo che l'inaugurazione, invece, si farà solo in primavera.
3 Gennaio 2022

La "Via Ferrata di Santa Croce" (che comprende pure un ponte tibetano) è pronta e potrà ora essere percorsa. Ieri, domenica 2 gennaio 2022, i volontari dell'Associazione Santa Croce hanno terminato l'opera. Ricordiamo che l'inaugurazione, invece, si farà solo in primavera.

"Approfittando della bella giornata - si legge sulla pagina Facebook dell'associazione -, un gruppo di giovani ha completato i sentieri in uscita alla via ferrata e posizionato il cartello con le necessarie indicazioni di sicurezza. A metà mattina un gradito panino ed un buon bicchiere di vino offerto dall'Agriturismo la Fruslina. Come sempre grazie a questi volontari, hanno fatto un lavoro bellissimo e dobbiamo essere orgogliosi di loro e della loro disponibilità.

La via ferrata - prosegue il post - conduce alla cime della Corna Mària, un luogo magico e incantevole dove è possibile trascorrere del tempo in completo relax e nel mezzo della natura. Il presidente dell'Associazione, accompagnato da Cristian, ha attraversato il ponte "tibetano" e percorso l'ultimo tratto di via ferrata. "Esperienza fantastica in un contesto fiabesco. Il paesaggio è davvero incantevole. Ci si mette alla prova fisicamente ma ti riempie l'anima." Adesso la via ferrata è pronta ad accogliere gli appassionati di questo genere di esperienze.

"La via è ufficialmente aperta! Siamo orgogliosi del risultato e ringraziamo il Comune di San Pellegrino Terme, la Provincia e il BIM che hanno dato un notevole contributo. Ora dobbiamo solo risolvere alcuni piccoli problemi marginali - fa sapere il presidente dell'Associazione Santa Croce, Adriano Avogadro - come le frecce direzionali e il completamento del sentiero d'uscita, che deve essere ridisegnato per non passare vicino ad un capanno. Consigliamo massima attenzione per evitare il transito sull'erba secca, molto scivolosa. Prossimamente toglieremo l'erba per evitare anche questo problema".

L'OPERA - La nuova via ferrata percorre le creste della Corna Mària (1.058 metri) - in un secondo momento verrà realizzata anche la Corna Pedezzina (962 metri) - che domina l'abitato di Santa Croce, da cui è possibile godere di un magnifico panorama della media Valle Brembana e della Val Serina. E comprende pure un ponte tibetano, lungo 20 metri.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenti:
  1. buonasera,
    complimenti per il faticoso, impegnativo e professionale lavoro per la realizzazione della ferrata.
    queste mie considerazioni sono solo in relazione agli articoli e fotografie trovate sul web.
    mi piacerebbe percorrerla, ma non so né la difficoltà né il tempo di percorrenza e neppure l'orientamento.
    grazie e cordiali saluti
    franco villa

Ultime Notizie

X
X
linkcross