Cronaca

Economia e Politica

Cultura

Turismo

Sport

Giovani&Scuole

Eventi

Rubriche

La Redazione

Valle Imagna

Valle Brembana

Selino Basso saluta Clara Locatelli del ristorante "Posta", la trippa era la sua specialità

Si è spenta a 96 anni Clara Locatelli, conosciuta a Selino Basso e in tutta la Valle Imagna per aver gestito il ristorante “Posta” di Sant'Omobono Terme.
21 Febbraio 2022

Si è spenta a 96 anni Clara Locatelli, conosciuta a Selino Basso di Sant'Omobono Terme e in tutta la Valle Imagna per aver gestito il ristorante “Posta” di Sant'Omobono Terme, dove insieme alle figlie Luisa e Nella e al personale di cucina ha collaborato fino a poche settimane fa preparando la sua specialità: la trippa.

Nel pomeriggio di sabato 19 febbraio l'intera comunità di Selino Basso si è stretta attorno alla famiglia per dare l'ultimo saluto alla signora Locatelli, che si è spenta giovedì nella sua abitazione. I funerali sono stati celebrati nella chiesa parrocchiale Santa Maria Immacolata, presieduti dal parroco don Carlo Nava, coadiuvato da don Leone Messa e don Dario Acquaroli.

“Una donna di fede, che ha cresciuto la sua famiglia amando il suo lavoro e sapendo trasmettere la sua passione per la cucina ai figli” come ha ricordato all'omelia il parroco. La signora Locatelli, infatti, dopo il matrimonio con Sperandio Frosio ha gestito per anni allo storico-bar-trattoria aperto nel 1910, che si trova lungo la via principale del paese e successivamente diventato il noto ristorante “Posta”.

Insieme alle figlie ha lavorato in cucina fino a pochi giorni fa. Una vita dedicata alla famiglia, ai figli e al lavoro, una donna “piena di energia, tenace sino all'ultimo, orgogliosa della sua cucina e disponibile a dare consigli”, come l'ha descritta la figlia Nilla. Dopo l'ultimo saluto, il feretro è stato trasportato al cimitero di Mazzoleni per la tumulazione.

Fonte: L'Eco di Bergamo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Ultime Notizie

Taragna per tutti i gusti a Roncola, il 2 luglio torna la Taragnafest

Dopo due anni di pausa a causa della Pandemia, torna una delle feste più attese della Valle Imagna: la Taragnafest. Primi piatti, grigliate alla brace, brasati, funghi porcini e ovviamente la taragna, regina indiscussa della festa, sono gli ingredienti fondamentali per una sagra che nei primi due weekend di luglio attirerà avventori da ogni parte della provincia.

X
X
linkcross