Cronaca

Economia e Politica

Cultura

Turismo

Sport

Giovani&Scuole

Eventi

Rubriche

La Redazione

Valle Imagna

Valle Brembana

Tasso e il Cornello su un francobollo di Poste Italiane

Il Ministero dello Sviluppo Economico emetterà, proprio l’ 11 novembre 2017, un francobollo commemorativo nel quinto centenario della scomparsa di Francesco Tasso, del valore di € 0,95.
10 Novembre 2017

È in programma sabato 11 novembre il ricordo a Camerata Cornello di Francesco Tasso, pioniere della storia postale mondiale. Il Ministero dello Sviluppo Economico emetterà, proprio l’ 11 novembre 2017, un francobollo commemorativo nel quinto centenario della scomparsa, del valore di € 0,95.

Il francobollo è stampato dall’Istituto Poligrafico e Zecca dello Stato su carta autoadesiva. La tiratura è di seicentomila francobolli, con 45 esemplari per foglio. La vignetta creata dal bozzettista Fabio Abbati raffigura, a sinistra, un ritratto di Francesco Tasso con la mano protesa a consegnare una lettera, ispirato da un antico arazzo dal titolo “La leggenda di Notre Dame du Sablon” esposto al Musée de la Ville de Bruxelles, affiancato, a destra, dalla rielaborazione di una carta geografica d’epoca in cui è evidenziato Cornello, borgo natale dello stesso Francesco Tasso in Valle Brembana in comune di Camerata.

A commento dell’emissione viene realizzato il bollettino illustrativo con testo a firma di Tarcisio Bottani, Responsabile dei servizi culturali del Museo dei Tasso e della Storia postale di Camerata Cornello. L’Ufficio Postale di Camerata Cornello (BG) utilizzerà, il giorno di emissione, l’annullo speciale realizzato da Filatelia di Poste Italiane.

Dalle 10 alle 16 verrà aperto in loco un servizio temporaneo di Poste Italiane, mentre alle 11 vi sarà un momento ufficiale, presenti il sindaco ed i rappresentanti del Ministero dello Sviluppo Economico e di Poste Italiane. Alle 14.30 sarà possibile partecipare ad una visita guidata alla Mostra di Francesco Tasso, al Borgo del Cornello e al Museo dei Tasso e della Storia Postale.

Ultime Notizie

Da Milano a Genova passando per Rimini, i ragazzi dell'Istituto Maria Consolatrice tornano in gita

Dopo due anni di chiusure per la pandemia, finalmente tutti gli alunni dell’Istituto Maria Consolatrice di Cepino hanno avuto la possibilità di fare la propria gita. Nella settimana dal 17 al 20 maggio la scuola ha chiuso (parzialmente) le sue porte alla didattica in classe, per dare spazio alle uscite nel territorio vallare e italiano alle varie sezioni.

X
X
linkcross