Atalanta formato Champions, pareggio da grande con la Juventus

Redazione 17/12/2020 0 commenti

Una partita degna di due squadre che non a caso il prossimo febbraio saranno protagoniste negli ottavi di Champions League. Finisce 1-1 all'Allianz Stadium di Torino fra Juventus e Atalanta, al termine di una partita scintillante.

In avvio Gasperini punta con decisione sull'undici che domenica ha asfaltato la Fiorentina a Bergamo, con l'unica variante di Palomino al posto di Toloi. Per il brasiliano forfait all'ultimo per in problema fisico. La partita è muscolare e intensa, e nemmeno i tenori della Juventus vanno troppo per il sottile. Il metronomo nerazzurro è Pessina, con Malinowskyi e Zapata pronti ad offendere.

L'Atalanta mantiene ritmo ed iniziativa ed arriva al tiro con continuità  ma senza impensierire troppo il portiere bianconero.La Juventus vive di fiammate improvvise. Su una di queste Morata sbaglia un colpo di tacco praticamente a porta vuota, anche se probabilmente il VAR avrebbe decretato un fuorigioco non rilevato dal guardalinee.

Resta aggiornato

Vuoi ricevere ogni settimana le nostre notizie ??
Iscrivi alla Newsletter

Iscriviti

Al secondo tentativo la Juve passa con un gran gol di Chiesa, sino ad allora non pervenuto, che si libera al limite e con in tiro impeccabile folgora Gollini. Zapata con un'avanzata delle sue ha l'occasione per pareggiare, ma Szczesny riesce a parare in uscita con l'interno gamba. Il ritmo non cala nel secondo tempo e quando Gasperini inserisce Gomez al posto di Pessina, al 57' arriva il pari.

Una palla riconquistata sulla trequarti diventa ideale per la percussione centrale di Freuler, che batte Szczesny con un tiro sotto la traversa. Da lì in poi la serata è per cuori forti. Prima Chiesa ottiene un rigore con accentuando con malizia un normale contrasto in area. Calcia Ronaldo, ma Gollini lo annichilisce tuffandosi addirittura in presa alla sua sinistra. Poco dopo il portiere atalantino si supera su Morata, alzando in corner un tiro apparso a botta sicura. La partita diventa un corpo a corpo tecnico di altissimo livello.

Gasperini inserisce Muriel e Miranchuck al posto di Zapata e Malinowskyi e al primo corner calciato dal russo arriva un sontuoso colpo di testa di Romero, con volo miracoloso di Szczesny a deviare di nuovo in corner. Nella Juve entrano anche Alex Sandro e Dybala, ci sono un tiro da fuori di Gomez ed uno di Dybala murato in area. Il risultato non cambia fino al termine e non arriva ne da una parte ne dall'altra il colpo del Ko. Probabilmente il risultato più giusto, che sigilla una grande serata. Domenica alle 18 a Bergamo arriverà la Roma: ci sarà da divertirsi.

Seguici su tutti i nostri canali social

COMMENTI

Lascia un commento





Gennaio 2021

Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
    

1

2

3

4

5

6

7

8

9

10

11

12

13

14

15

16

17

18

19

20

21

22

23

24

25

26

27

28

29

30

31







Scatti delle valli

La Voce delle Valli
Via IV Novembre 52 - 24038 S.Omobono Terme (BG)
P.IVA: 04228230167 e-mail: info@lavocedellevalli.it
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Bergamo
Direttore Responsabile Marco Locatelli

Seguici su

La Voce delle Valli Copyright 2017, All Rights Reserved Ecograph