Cronaca

Economia e Politica

Cultura

Turismo

Sport

Giovani&Scuole

Eventi

Rubriche

La Redazione

Valle Imagna

Valle Brembana

Tutti i sentieri della Valle Imagna in una mappa: aggiornata la "Carta dei Sentieri"

Nonostante l’onnipresenza di cellulari e strumenti digitali, la mappa resta un validissimo compagno degli escursionisti. La presentazione lunedì 11 luglio ore 20.30 presso la sala polifunzionale di Rota d'Imagna.
6 Luglio 2022

Arriva la seconda edizione della Carta dei Sentieri “Alta Valle Imagna-Resegone”, la raccolta di mappe dettagliate che, nonostante l’onnipresenza di cellulari e strumenti digitali, restano un validissimo compagno degli escursionisti. La presentazione è prevista lunedì 11 luglio 2022 ore 20.30 presso la sala polifunzionale di Rota d'Imagna. Un progetto che, come ci racconta Alessandro Calderoli del CAI Bergamo, nasce ormai dieci anni fa: Calderoli era tecnico dell'elisoccorso di Bergamo e istruttore CAI, conosce l'editore di Ingenia edizioni e si accende una lampadina

“Nel 2010 era partita l’idea di creare una cartografia escursionistica dettagliata di tutta la dorsale che dalla pianura di Almenno arriva a comprendere il Resegone fino al confine con la Val Taleggio. Per cinque anni, con l’editrice Ingenia, sono state pubblicate diverse carte in scala 15 mila, 5 carte che coprivano la Valle Imagna e la Valle San Martino. La sentieristica era stata rilevata attraverso il GPS, era davvero una bella serie”. Da allora, però, le cose sono cambiate.

“Si era poi sentita l’esigenza di ristampare il primo foglio, poi è andato esaurito il quarto, quello dell’Alta Valle Imagna e del Resegone: ora abbiamo curato la seconda edizione, aggiornando i dati e cambiando le schede dei testi. Siamo stati contattati da 7 Comuni dell’alta valle più il CAI Valle Imagna e abbiamo preparato la seconda edizione del quarto foglio: la cartografia del Resegone era molto interessante, risulta essere la carta più accurata della zona, dato che è prodotta con un rilevamento satellitare, mancano altre carte così precise con la sentieristica del gruppo del Resegone”.

Avere mappe più fedeli, riducendo la scala, si è rivelata la scelta giusta. “Questo tipo di fare documentazione ha fatto strada, a Serina, ad esempio, ci sono carte molto dettagliate con i percorsi dei sentieri locali. Nel 2017 la Regione ha istituto il catasto della rete dei sentieri regionali, il catasto ha rinumerato tanti sentieri, soprattutto verso Lecco, la nostra carta è già aggiornata, abbiamo circa 6.000 copie divise tra i committenti”.

Ecco allora l’appuntamento di lunedì. “Abbiamo organizzato una serata invitando Luca Rota e Luca Grimaldi, sono relatori che conoscono il problema dei sentieri: le carte fisicamente saranno pronte, dunque si coglierà l’occasione di consegnarle. Un problema è sempre stata la rete di distribuzione, l’editore si occupa solo di stampare, ora bisogna vedere cosa fanno i Comuni".

Dove si potrà acquistare la carta? "A Sant'Omobono Terme chiederemo di distribuirle all’Infopoint, mentre ad Almenno San Bartolomeo ne abbiamo già distribuite un po’ vendendole a 7 euro a copia. A Fuipiano e Berbenno le carte saranno vendute dalle Pro Loco, mentre per gli altri 4 Comuni, ovvero Rota d'Imagna, Brumano, Corna Imagna e Locatello dobbiamo ancora vedere”. La domanda non manca, spiega Calderoli. “Noi sappiamo che le carte precedenti sono state molto vendute, tra 2010 e 2016 c’è stata parecchia richiesta perché la Valle Imagna aveva preso parecchio quota nell’interesse degli escursionisti, anche gli esercenti avevano notato questa cosa. A parte la carta, sentiamo dal territorio che aumentano le persone sui nostri sentieri. Quando la Regione nel 2017 ha stanziato fondi per manutenere la segnaletica dei sentieri la Comunità Montana Valle Imagna ha posizionato sui sentieri la segnaletica verticale, le classiche frecce segna via, la Comunità Montana è stata molto efficiente in Valle Imagna".

Foto: C. Cortinovis

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Commenti:

Ultime Notizie

X
X
linkcross