Cronaca

Economia e Politica

Cultura

Turismo

Sport

Giovani&Scuole

Eventi

Rubriche

La Redazione

Valle Imagna

Valle Brembana

Ultima campanella l'8 giugno: esami per 20mila studenti bergamaschi e Maturità senza quiz

Con la campanella di sabato 8 giugno, terminano le lezioni nelle scuole lombarde e per molti studenti iniziano le vacanze, non per tutti: 20.271 di medie e superiori si apprestano a fare gli Esami di Stato.
1 Giugno 2019

Con la campanella di sabato 8 giugno, terminano le lezioni nelle scuole lombarde e per molti studenti iniziano le vacanze, mentre i docenti sono impegnati negli adempimenti di fine anno. Scatta intanto il conto alla rovescia per gli esami di Stato (terza media e maturità), che coinvolgeranno in totale 20.271 studenti e studentesse delle scuole secondarie bergamasche.

L’elenco delle commissioni dell’esame di maturità sarà disponibile nei prossimi giorni sul sito internet dell’Ufficio Scolastico Territoriale (http://bergamo.istruzione.lombardia.gov.it). Competerà all’Ufficio Scolastico, in caso di rinunce, provvedere alla sostituzione del presidente e dei commissari esterni. 

A cominciare per primi sono gli 11.379 alunni di terza della scuola media, che affronteranno le prove scritte e il colloquio dell’esame conclusivo del primo ciclo di istruzione appena ultimati gli scrutini finali: sono 10.276 nelle statali (10.298 nel 2018) in 481 classi (477 nel 2018) e 1.103 nelle paritarie (1.106 nel 2018) in 46 classi (invariate).

Per gli 8.892 candidati alla fine della scuola superiore, l’inizio degli esami di Stato (l’esame di maturità) è mercoledì 19 giugno alle 8.30 con lo scritto di italiano. La seconda prova scritta, concernente una o più discipline caratterizzanti il corso di studio, è in calendario giovedì 20 giugno alle 8.30 e in alcuni casi si svolge in più giorni. Il Ministero invia i plichi delle prove scritte criptate per via telematica a ciascun istituto. Grande novità di quest'anno l'assenza del “quizzone”, ovvero la terza prova scritta su più materie. Dopo la seconda prova si andrà dunque direttamente agli orali.

Terza prova resta come opzione in alcuni istituti: martedì 25 giugno alle 8.30 è infatti prevista una terza prova scritta per gli studenti degli Istituti “Falcone” di Bergamo, “Lussana” di Bergamo e “Romero” di Albino che seguono il percorso EsaBac: dà diritto a un diploma binazionale valido in Italia e in Francia. Il colloquio inizia dopo la correzione degli scritti.

Nelle statali i candidati agli esami di maturità sono 8.038 (7.685 nel 2018): 7.840 interni (7.498 nel 2018) e 198 esterni (187 nel 2018). Nelle paritarie sono 854 (777 nel 2018): 764 interni (676 nel 2018) e 90 esterni (101 nel 2018).

L’esame di maturità prevede commissioni miste: un presidente esterno, tre commissari esterni e tre interni. Sono 409 le classi-commissioni nelle scuole bergamasche: nelle statali 363 (349 nel 2018), nelle paritarie 46 (44 nel 2018). I presidenti sono 205 (197 nel 2018): uno per ogni due classi–commissioni; in un caso è stato assegnato un presidente per una sola classe-commissione.

Patrizia Graziani, dirigente dell’Ufficio Scolastico Territoriale di Bergamo, rivolge un messaggio di saluto e di incoraggiamento alle studentesse e agli studenti impegnati con gli esami.

“Gli esami di Stato sono ormai vicini. Io voglio spronarvi, ragazzi e ragazze che state per affrontare le prove, a dare il meglio che potete e ad affrontare questa importante tappa della vostra vita con la giusta concentrazione, senza ansia eccessiva. Gli esami vanno considerati un’opportunità per fare la sintesi del percorso scolastico e un’occasione di slancio verso nuove esperienze future. A scuola siete cresciuti come persone libere e pensanti, studenti-cittadini attivi e consapevoli, grazie anche a tanti insegnanti che vi hanno accompagnato sulla strada della conoscenza e mostrato come riconoscere e costruire la vostra felicità nella grande avventura dell’apprendimento e dell’educazione.

Ora è il momento di mostrare quanto valete, con energia e determinazione. Superato il traguardo degli esami, verrà il tempo di compiere scelte di valore per la vostra vita, nello studio come nel lavoro. Tenete presente che la felicità va costruita ogni giorno, ricercata con coraggio e motivazione, imparando ad imparare per tutta la vita. Intanto, però, concentratevi sulle prove ormai alle porte, dosando il ripasso con il riposo. Ai commissari e ai presidenti di commissione - conclude la Dott.ssa Patrizia Graziani - richiedo anche quest’anno di operare con rigore e serietà, e con atteggiamento di accoglienza e attenzione, per valorizzare le qualità di tutti gli studenti e le studentesse. Buon esame e buon futuro a tutti”.

Ultime Notizie

Taragna per tutti i gusti a Roncola, il 2 luglio torna la Taragnafest

Dopo due anni di pausa a causa della Pandemia, torna una delle feste più attese della Valle Imagna: la Taragnafest. Primi piatti, grigliate alla brace, brasati, funghi porcini e ovviamente la taragna, regina indiscussa della festa, sono gli ingredienti fondamentali per una sagra che nei primi due weekend di luglio attirerà avventori da ogni parte della provincia.

X
X
linkcross