Cronaca

Economia e Politica

Cultura

Turismo

Sport

Giovani&Scuole

Eventi

Rubriche

La Redazione

Valle Imagna

Valle Brembana

Un paradiso di cascate e ruscelli a S.Omobono: nasce il gruppo di valorizzazione della Al del Casì

In Valle Imagna esiste un piccolo angolo di paradiso immerso nel verde, ricco di cascate e ruscelli, che ancora pochi conoscono e che un gruppo spontaneo di cittadini intende valorizzare.
19 Gennaio 2023

In Valle Imagna - precisamente a Sant'Omobono Terme - esiste un piccolo angolo di paradiso (uno dei tantissimi, a dire il vero) immerso nel verde, ricco di cascate e ruscelli, che ancora pochi conoscono e che un gruppo spontaneo di cittadini composto da Damiano Frosio, Emanuele Offredi e Ugo Azzola intende valorizzare.

"Siamo un gruppo di persone che vorrebbe valorizzare il sentiero che costeggia il ruscello della valletta denominata Al del Casì", fanno sapere i promotori dell'iniziativa.

La Al del Casì è situata nel Comune di Sant'Omobono Terme e si sviluppa dall'area ecologica di Mazzoleni e arriva in zona Cà Frosio a Selino Basso con varie diramazioni verso il Piazzo di Cepino e l'antico ponte della Poltrasca.

"È una zona poco conosciuta, ma di unica bellezza, un piccolo paradiso immerso nel verde con straordinarie cascate, pozze e un bel sentiero utilizzabile da bambini e anziani, percorribile già dal 90%. È una zona che si presterebbe ad un fantastico percorso vita con spazi attrezzati per picnic a beneficio dei valdimagnini e come attrattiva turistica".

Il progetto di valorizzazione verrà presentato venerdì 27 gennaio alle ore 21.00 presso il Municipio di Sant'Omobono Terme. Per info contattare il numero 347.1041176.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenti:
  1. Valorizzare il nostro patrimonio naturalistico è importante, bisogna sensibilizzare non solo le nuove generazioni, ma anche gli adulti, al rispetto dell'ambiente e di tutte le sue forme di vita. Complimenti per questa iniziativa! Sarebbe molto apprezzato dai visitatori l'allestimento di pannelli per illustrare la flora e la fauna della valle e magari la guida di qualche volontario locale. Perchè non i ragazzi della scuola pesca?

  2. Djco brave a queste persone che si impegnano per valorizzare il loro territorio. Restiamo in attesa di vedere, speriamo presto.

Ultime Notizie

X
X
linkcross