Cronaca

Economia e Politica

Cultura

Turismo

Sport

Giovani&Scuole

Eventi

Rubriche

La Redazione

Valle Imagna

Valle Brembana

Un principe in visita a Cornello dei Tasso: Albert II von Thurn und Taxis è "tornato a casa"

A Cornello dei Tasso visita a sorpresa del principe-pilota Albert II von Thurn und Taxis del casato tedesco di Thurn und Taxis, discendente proprio dai Tasso di Cornello.
22 Giugno 2022

A Cornello dei Tasso visita a sorpresa del principe-pilota Albert II von Thurn und Taxis (in foto insieme al sindaco di Camerata Cornello, Andrea Locatelli), del casato tedesco di Thurn und Taxis, discendente proprio dai Tasso di Cornello. Pilota di rally, Albert II è stato indicato come il più giovane miliardario del mondo numerose volte, subito dopo la morte di suo padre nel 1990. Apparve nell'elenco per la prima volta quando aveva otto anni.

Il casato dei Thurn und Taxis (conosciuto in Italia come Torre e Tasso) acquisì un importante ruolo politico ed economico, in particolare ebbe, a partire dal Quattrocento, un ruolo fondamentale nella diffusione del sistema postale in Europa, attività che continuò fino al 1866. La famiglia - come si legge su Wikipedia - è di origine italiana, in quanto discende dai Tasso, originari di Cornello in Val Brembana.

"Oggi, a sorpresa, abbiamo ricevuto una visita davvero speciale! - si legge sulla pagina Facebook del Museo dei Tasso e della Storia Postale - È venuto a trovarci il principe Albert II von Thurn und Taxis che ha visitato il museo e il borgo di Cornello e gli abbiamo raccontato del lavoro di ricerca svolto, nel corso degli anni, sulla famiglia Tasso".

Cornello dei Tasso, frazione di Camerata Cornello, deve il suo nome all'antica famiglia Tasso, originaria della frazione e conosciuta per aver creato l'antenato dell'attuale sistema postale. Piccolo borgo che sorge su uno sperone roccioso a picco sul fiume Brembo e posto lungo l'antico tracciato della “Via Mercatorum”, che lo collega a Oneta (San Giovanni Bianco) dove è presente il Museo della Casa di Arlecchino, attraverso un itinerario storico-artistico senza precedenti.

Dedicato alla famosa famiglia, il Museo dei Tasso e della Storia Postale è stato fondato nel 1991 ed è divenuto ormai un punto di riferimento turistico e culturale della Valle Brembana, conservando al proprio interno testimonianze dell'attività postale e letteraria del casato.

Domenica 10 luglio, 14 agosto e 11 settembre sono in programma le visite guidate al Cornello dei Tasso. A questo link trovate più informazioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Commenti:
  1. Cornello dei Tasso insieme a Oneta, Camerata Cornello e Cornalita è un posto da favola, in questo luogo rivivono i fiabeschi antenati delle maschere ed i vecchi ricordi delle storie che si raccontavano nelle stalle quando io ero piccolo.

Ultime Notizie

X
X
linkcross