Asili nido gratis: dove in Val Brembana e Valle Imagna e come fare richiesta

Redazione 21/09/2019 0 commenti

Pubblicato da Regione Lombardia l'elenco degli asili nido ammessi alla nuova edizione dell'iniziativa "Nidi Gratis", grazie alla quale le famiglie a basso reddito possono ottenere l'azzeramento della retta. Ben 94 i Comuni della provincia di Bergamo aderenti per 171 strutture totali nel biennio 2019-20, tante anche anche  in Valle Brembana e Valle Imagna. Sei gli asili non ammessi: due a Cusio, due a Moio de' Calvi, uno a Seriate e uno a Zanica, ancora in stand by la richiesta del Comune di Strozza.

La Misura Nidi Gratis rientra nel Programma “Reddito di Autonomia” di Regione Lombardia, che  favorisce la possibilità per i genitori, ed in particolare per le madri, di inserirsi, reinserirsi o permanere nel mondo del lavoro dopo la gravidanza, assicurando la frequenza del bimbo o della bimba all’asilo nido, in ottica di conciliazione tra  tempo dedicato alla cura e tempo di lavoro.

In questo modo la Regione integra le agevolazioni tariffarie già previste dai Comuni, azzerando le rette dovute dalle famiglie in possesso dei requisiti, per i mesi di effettiva frequenza - compresi tra settembre 2019 e luglio 2020 – del proprio figlio a nidi e micronidi individuati. L’azzeramento è riferito esclusivamente alla retta per la frequenza del bambino o della bambina al servizio, come prevista dal regolamento comunale in relazione al proprio ISEE e non può essere utilizzato per eventuali costi aggiuntivi (preiscrizione, iscrizione, mensa se non compresa all’interno della retta).

Resta aggiornato

Vuoi ricevere ogni settimana le nostre notizie ??
Iscrivi alla Newsletter

Iscriviti

I soggetti destinatari del contributo sono i nuclei familiari (coppie o monogenitori, compresi i genitori adottivi e affidatari). La misura prevede che l'importo transiti direttamente dalla Regione ai Comuni interessati, quindi le famiglie non dovranno anticipare il pagamento delle rette.

Ma quali sono gli asili ammessi in Valle Brembana e Valle Imagna?

In Valle Imagna risultano inseriti nell'elenco di Regione Lombardia il "nido comunale dei Tigli" di Almenno San Bartolomeo che ospita bambini anche da Barzana e Roncola, "I Germogli" di Almenno San Salvatore,  “Dolci Sogni” di Palazzago, “Nido C'era una Volta” di Sant'Omobono Terme, che accoglie anche i piccoli di Berbenno e Rota d'Imagna.

In Valle Brembana: San Giovanni Bianco con “Nido Cavagnis”, aperto a bambini da Camerata Cornello, Olmo al Brembo, Piazzolo, San Pellegrino Terme, Lenna Piazza Brembana, Santa Brigida ed Averara, poi c'è il “Nido Il Pulcino” di San Pellegrino, continua il nido di Sedrina “Peter Pan”, quello di Val Brembilla ed infine il micronido “Linus” di Valnegra, che fa da punto riferimento a tutti i paesi vicini. 

COME FARE RICHIESTA - Le domande potranno essere presentate esclusivamente on-line all’indirizzo www.bandi.servizirl.it, dalle ore 12 di lunedì prossimo, 23 settembre, alle ore 12 di venerdì 25 ottobre, fino a esaurimento delle risorse economiche stanziate.

I REQUISITI - Per poter accedere alla Misura, le famiglie devono avere un reddito Isee ordinario 2018 inferiore o uguale a 20.000 euro; i genitori devono risiedere in Lombardia, entrambi essere occupati oppure un genitore deve essere occupato, mentre il genitore disoccupato deve essere in possesso della DID (Dichiarazione di Immediata Disponibilita') e anche del PSP. Necessario presentare una domanda per figlio nel caso di famiglie con più di un figlio.

Tutte le strutture aderenti all'iniziativa con le info complete a questo link

Seguici su tutti i nostri canali social

COMMENTI

Lascia un commento





Marzo 2021

Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom

1

2

3

4

5

6

7

8

9

10

11

12

13

14

15

16

17

18

19

20

21

22

23

24

25

26

27

28

29

30

31

    






Scatti delle valli

La Voce delle Valli
Via IV Novembre 52 - 24038 S.Omobono Terme (BG)
P.IVA: 04228230167 e-mail: info@lavocedellevalli.it
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Bergamo
Direttore Responsabile Marco Locatelli

Seguici su

La Voce delle Valli Copyright 2017, All Rights Reserved Ecograph