Elezioni comunali, a Rota d'Imagna è duello Sibella-Locatelli

Eleonora Busi 29/04/2019 2 commenti

Manca meno di un mese alle elezioni amministrative che coinvolgeranno 169 paesi della bergamasca, valli Brembana e Imagna comprese (QUA TUTTE LE LISTE PAESE PER PAESE). A Rota d'Imagna la corsa alla poltrona di sindaco sarà a due: Maria Teresa "Mimì" Sibella sfiderà l'uscente Giovanni Paolo Locatelli, che ha scelto di ricandidarsi.

Giovanni Paolo Locatelli, classe 1963, tenta il bis con la lista civica “Rota d'Imagna, con Rota in Comune”. Il bilancio degli ultimi cinque anni da sindaco, per Locatelli, è positivo: fra le opere che nomina con orgoglio si evidenziano il rifacimento della viabilità dell'anello stradale, la riorganizzazione del piazzale delle scuole e numerose altre opere pubbliche per la sicurezza stradale, oltre che servizi primari come l'acqua pubblica, i servizi di trasporto dei bambini e gli interventi di cura dell'ambiente e delle frazioni. “Le tante occasioni di richiamo turistico sono altre ragioni di soddisfazione nonostante le fatiche organizzative. Ciascuna di esse ha portato qualità, cultura, svago, valorizzato e fatto conoscere il paese e la nostra popolazione” sottolinea Locatelli.

Fra le priorità stilate nel programma, la prima fra tutti è quella di non arretrare nella difesa di tradizioni e bisogni della popolazione di Rota d'Imagna. Altra importante tematica è il contrasto all'abbandono dei paesi di montagna attraverso la valorizzazione e il recupero del patrimonio abitativo “perché si agevoli la proprietà al pieno riutilizzo e ammodernamento, in particolare a fini di attrazione turistica”, oltre che interventi di straordinaria manutenzione delle frazioni e inaugurare momenti di partecipazione dei cittadini, sia con l'apertura di un nuovo Sportello del Cittadino, sia con la istituzione di una Consulta cittadina a rappresentanza delle dieci frazioni.

“La ripresa del turismo a cui ci dedicheremo con il massimo delle nostre forze sarà il vero motore per una ripresa dell'occupazione. Pensiamo alle imprese artigiane che verranno impiegate al recupero edilizio, pensiamo alle attività di accoglienza diffusa, pensiamo a quanti verranno chiamati ad organizzare eventi culturali, musicali e di intrattenimento, pensiamo ai giovani dediti all'allevamento, all'agricoltura, alla gestione di un ambiente turistico che merita di essere mantenuto e arricchito – prosegue Locatelli – Proprio per i giovani, sarà necessario assicurare i servizi generali, come scuola materna e primaria, ufficio postale, medici e farmacia e trasporti pubblici.

"Un'amministrazione amica ed efficiente, una comunità attenta ed accogliente, sono le prime indispensabili condizioni per assicurare la permanenza dei giovani e la nascita di nuove famiglie. Con la comunità locale decideremo le tante iniziative possibili e daremo una bella prospettiva alle nostre famiglie per rendere piacevole la loro permanenza e sempre più attraente l'intero Paese”, conclude Locatelli

Maria Teresa Sibella detta “Mimì”, classe 1962 e già sindaco di Rota dal 2004 al 2014, si presenterà con la lista civica “Rota Futura Mimì sindaco”, interamente composta da volti nuovi, eccezion fatta per l'ex vice sindaco Italo Ferrari. “Molti di questi volti sono i veri promotori di questa mia nuova avventura – sottolinea Sibella – Il programma con cui l'attuale sindaco si era presentato è stato attuato in minima parte e spesso stravolto nella sua realizzazione, peraltro con un inadeguato utilizzo del denaro pubblico”.

Fra gli obiettivi primari prefissati dalla squadra di Sibella spicca la valorizzazione del turismo del paese, attraverso il miglioramento delle offerte di salute e benessere con percorsi vita, recupero e valorizzazione delle mulattiere e del percorso delle SantelleRota è un paese piccolo immerso nella natura e al tempo stesso vicino a Bergamo, città d’arte e di turismo, con un importantissimo aeroporto. Inoltre è vicino a importanti stazioni termali, al Santuario della Cornabusa e alle quattro Chiese del Romanico, alle Grotte visitabili con il Gruppo Speleologico, a Centri benessere privati, a un maneggio”, spiega Sibella. Sempre con lo sguardo al turismo, sulla realizzazione di strutture dedicate – come ad esempio l'albergo diffuso – la candidata sindaco spiega: “L’albergo diffuso è un progetto interessante ma che necessita di una importante collaborazione con i privati. Vedo più semplice la realizzazione di B&B”.

Un altro punto chiave è la scuola e l'attenzione ai giovani in generale, con la riorganizzazione del trasporto gratuito per i bambini della scuola d'infanzia e primaria, mentre per i più grandi di scuole medie e superiori è previsto un aiuto economico per i trasporti. Non solo turismo e scuole, anche cultura nel programma di lista: per la biblioteca comunale è in programma una sede idonea, mentre per gli studenti meritevoli sarà istituita una borsa di studioNel programma è inoltre prevista la realizzazione di un’area per attività sportive, come Bike trial o Mini moto, una palestra nel verde e manifestazioni quali concerti, feste ed eventi formativi a tema” aggiunge Sibella.

Per le famiglie verrà erogato il bonus bebè e verrà anche realizzato uno spazio giochi per bambini. Infine ci saranno viabilità, sicurezza ed ecologia: il tanto atteso parcheggio nelle località Casabelli e Cabrignoli verrà realizzato.“Abbiamo inoltre in programma di ripristinare il manto stradale e realizzazione di marciapiedi e guardrail ove necessari, e sollecitare la Provincia per l’allargamento della curva zona Pragatone e sostituzione di guardrail lungo la strada provinciale” dichiara. Saranno inoltre installati impianti di videosorveglianza in tutto il territorio e ci sarà la realizzazione di una piazzola ecologica a favore di cittadini e turisti. Infine, particolare attenzione è posta alle persone più fragili, come gli anziani, mentre per le aziende locali ci saranno dei sostegni.

 “Per quanto riguarda gli anziani, sarà importante accordarsi con le Responsabili della gestione della Sala Polifunzionale Parrocchiale per iniziative e programmi di salute e benessere, quali corsi di ballo, giochi per l’allenamento della mente, manifestazioni socializzanti, conferenze” conclude Sibella.

Seguici su tutti i nostri canali social

COMMENTI

Valentino 30/04/2019

Per la candidata Mimi trovo un programma copia-incolla. Tante promesse e tante bugie.

Davide Mazzucco 29/04/2019

È difficile non lasciare niente al caso ma noi riusciremo a fare la differenza.

Lascia un commento





Aprile 2021

Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
   

1

2

3

4

5

6

7

8

9

10

11

12

13

14

15

16

17

18

19

20

21

22

23

24

25

26

27

28

29

30

  








Scatti delle valli

La Voce delle Valli
Via IV Novembre 52 - 24038 S.Omobono Terme (BG)
P.IVA: 04228230167 e-mail: info@lavocedellevalli.it
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Bergamo
Direttore Responsabile Marco Locatelli

Seguici su

La Voce delle Valli Copyright 2017, All Rights Reserved Ecograph