Fisioterapista Robin Albergoni: ''Il sogno? Aprire uno studio in Valle Imagna''

Eleonora Busi 24/02/2021 0 commenti

Liberati dal dolore e ritrova il tuo benessere psico-fisico”: questo lo slogan che definisce in poche e chiare parole il lavoro di Robin Albergoni, giovane fisioterapista di Strozza. Classe 1990, Albergoni è un professionista nel suo campo: laureato in Fisioterapia all'Università Bicocca di Milano – con cui collabora ancora adesso in qualità di docente –, si è poi specializzato in fisioterapia muscolo-scheletrica conseguendo il CAS (Certificato di Studi Avanzati) alla SUPSI, Scuola Universitaria Professionale della Svizzera Italiana.

Dopo un'importante gavetta fatta di corsi, aggiornamenti ed esperienze di docenza, fra il 2017 ed il 2018 inizia a collaborare privatamente con lo studio “Fisiomove” in via Autostrada 32, a Bergamo, e più recentemente presso lo studio “Fisioterapia Papa Giovanni” a Curno, in via Papa Giovanni XXIII, 13. Oltre ad esercitare al domicilio, in tutta la Bergamasca (Valle Imagna compresa), di quei pazienti anziani oppure impossibilitati a muoversi.

Dopo la laurea all'Università Bicocca di Milano, ho intrapreso un percorso di osteopatia da cui ho scelto di allontanarmi perché scontrava troppo con l'idea scientifica – racconta Albergoni, illustrando il proprio percorso formativo – Nel frattempo ho frequentato percorsi di perfezionamento sulla terapia manuale e sulle manipolazioni vertebrali. Chiusa la parentesi osteopatia, ho conseguito un CAS alla SUPSI, poi ho fatto ulteriori corsi sull'esercizio terapeutico e sportivo”.

Resta aggiornato

Vuoi ricevere ogni settimana le nostre notizie ??
Iscrivi alla Newsletter

Iscriviti

Le esperienze nel campo sono molteplici. “Ho iniziato a collaborare in studi privati, fin da subito – afferma il fisioterapista – Per due anni e mezzo ho lavorato presso la Casa di Cura Bramante a Pontida e, successivamente, è iniziata una collaborazione con il Centro di Radiologia e Fisioterapia di Gorle”. Non sono mancati corsi di formazione ed esperienze di docenza: oltre ad aver insegnato riabilitazione e mobilizzazione in corsi OSS, Albergoni collabora attivamente con l'Università Bicocca di Milano dove, in qualità di docente, ha tenuto un corso sulla movimentazione dei carichi. “Inoltre – aggiunge il giovane – Sono stato tutor di tirocinio e correlatore in quattro tesi universitarie”.

Insomma: una lunga e rilevante formazione per un professionista così giovane, che nello studio “Fisiomove” di Bergamo, con cui collabora, offre percorsi con esercizi efficaci e tecniche mirate personalizzate legate a problematiche muscolo-scheletriche. I “cavalli di battaglia” di Albergoni, però, si concentrano su fisioterapia alla spalla, al ginocchio e riabilitazione sportiva: le terapie adottate dal giovane fisioterapista mirano ad individuare l'origine del problema per risolverlo attraverso un percorso sicuro ed efficace. Un metodo personalizzato, modellato sulle esigenze di ogni singolo paziente.

Per prima cosa raccolgo i dati ed i test fisici, analizzati riferendomi alle più recenti evidenze scientifiche – spiega Albergoni – Così posso formulare una diagnosi precisa del problema e pensare ad un trattamento mirato che aiuti il paziente a ritrovare il benessere. Durante il percorso di fisioterapia si capirà come gestire il dolore e recuperare la funzionalità del proprio corpo. Questo è il mio metodo di lavoro, basato principalmente sull'esercizio attivo, senza l'utilizzo di macchinari di sorta se non per il trattamento ad onde d'urto, sempre associato alla fisioterapia”.

Valdimagnino DOC, Robin Albergoni sogna di aprire uno studio anche in Valle Imagna, magari a Sant'Omobono Terme. “Aprire uno studio nella mia terra potrebbe essere un progetto futuro – afferma il giovane fisioterapista –. È un'idea a cui penso da molto, una scommessa che vorrei portare avanti. Anche perché in Valle Imagna non esistono, per il momento, realtà di questo genere e potrebbe essere un servizio utile alla comunità”. Per ora supporta i pazienti valdimagnini a domicilio, fedele alla vocazione che lo ha spinto ad intraprendere questa carriera.

Ho scelto questa strada perché attirato dalla possibilità di poter scendere subito in campo per i pazienti – spiega Albergoni – Ma l'aspetto bello e gratificante di questa professione l'ho scoperto soltanto successivamente. La fisioterapia mi permette di stare accanto a persone con problemi tutti differenti fra loro: ho seguito pazienti in via di recupero dopo un ictus, oppure una frattura o una banale distorsione alla caviglia. Ho visto persone guarite dal Covid lottare per tornare a camminare. Ecco, è questo l'aspetto migliore: la fisioterapia non è soltanto legata al mondo dello sport, si applica a moltissime realtà con cui ho la fortuna di avere un contatto diretto”.

 

CONTATTI

CELL: +39 340.6952869

E-MAIL: info@fisioterapistabergamo.it

LUN-VEN 8:00-12:00 / 14:00-20:00

A DOMICILIO: in tutta la Bergamasca

IN STUDIO: a Bergamo in via Autostrada n.32 - a Curno in Piazza Papa Giovanni XXIII

Seguici su tutti i nostri canali social

CONTENUTO SPONSORIZZATO

COMMENTI

Lascia un commento





Aprile 2021

Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
   

1

2

3

4

5

6

7

8

9

10

11

12

13

14

15

16

17

18

19

20

21

22

23

24

25

26

27

28

29

30

  








Scatti delle valli

La Voce delle Valli
Via IV Novembre 52 - 24038 S.Omobono Terme (BG)
P.IVA: 04228230167 e-mail: info@lavocedellevalli.it
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Bergamo
Direttore Responsabile Marco Locatelli

Seguici su

La Voce delle Valli Copyright 2017, All Rights Reserved Ecograph