Cronaca

Economia e Politica

Cultura

Turismo

Sport

Giovani&Scuole

Eventi

Rubriche

La Redazione

Valle Imagna

Valle Brembana

Viaggiando si impara, i frutticoltori della Val Brembana ''a lezione'' in Trentino

Domenica 2 settembre viaggio di studio in Val di Non dei frutticoltori della Val Brembana, alla scoperta dell’Oasi di salvaguardia del WWF e della coltivazione biologica del melo.
3 Settembre 2018

Un viaggio di studio tecnico-culturale in una realtà innovativa e storicamente vocata alla coltivazione delle mele. L’Associazione Frutticoltori Agricoltori Valle Brembana (AFAVB) ha organizzato domenica 2 settembre 2018 per i propri soci (circa duecento) un incontro formativo a Spormaggiore, in provincia di Trento.

“E’ un appuntamento annuale che anche quest’anno ha raccolto decine di adesioni – spiega il segretario Bruno Gotti attraverso il quale proponiamo ai soci la scoperta di realtà virtuose nel campo della coltivazione e della promozione e salvaguardia del territorio.  Quest'anno siamo stati ospiti dell’Azienda Agricola ”La Sorgente Biologica Osti, sita nel Parco dell’Adamello Brenta all’imbocco della Val Di Non. L’azienda è anche “Oasi WWF” ed è il frutto di un lavoro di specifica salvaguardia condotto dal FAI Fondo Ambientale Italiano”.

In Trentino la folta comitiva guidata dal presidente Pinuccio Gianati e dall’intero direttivo AFAVB, ha visitato gli estesi frutteti, valutando dal vivo la filosofia ed i metodi di coltivazione legati al biologico, sempre più strategico per la piena valorizzazione dei territori montani.

Marco Osti, titolare dell’azienda, ha illustrato modalità operative, legate anche al recupero energetico ed alla diversificazione delle colture, con particolare attenzione alla coltivazione delle noci. Nel pomeriggio la comitiva ha visitato il locale Parco Naturalistico, con la sorpresa di poter ammirare dal vivo un esemplare di Orso Bruno, che vive in un’ampia area naturale e non è facilmente osservabile.

I soci AFAVB sono ora pronti ad affrontare con entusiasmo la fase cruciale della stagione coltiva, con il raccolto che si annuncia positivo e con l’annuale appuntamento dell’attesissima “Sagra della Mela” che proporrà la sua nona edizione il 20 e 21 ottobre a Piazza Brembana. Un appuntamento cresciuto negli anni all’insegna delle tipicità a chilometri zero, che unisce a promozione e vendita delle pregiate Mele Val Brembana la valorizzazione del territorio e dell’enogastronomia, coinvolgendo decine di ristoranti con menù a tema e proponendo attività didattiche, tecniche e ricreative.

Ultime Notizie

Da Milano a Genova passando per Rimini, i ragazzi dell'Istituto Maria Consolatrice tornano in gita

Dopo due anni di chiusure per la pandemia, finalmente tutti gli alunni dell’Istituto Maria Consolatrice di Cepino hanno avuto la possibilità di fare la propria gita. Nella settimana dal 17 al 20 maggio la scuola ha chiuso (parzialmente) le sue porte alla didattica in classe, per dare spazio alle uscite nel territorio vallare e italiano alle varie sezioni.

X
X
linkcross