Cronaca

Economia e Politica

Cultura

Turismo

Sport

Giovani&Scuole

Eventi

Rubriche

La Redazione

Valle Imagna

Valle Brembana

Zogno e S.Omobono, le palestre si trasformano in centri vaccinali: 2.500 vaccinati al giorno

È quasi in dirittura d'arrivo l'allestimento dell'Hub di Sant’Omobono Terme al Palazzetto dello Sport, leggermente più avanti a Zogno. Ecco le foto.
2 Aprile 2021

È quasi in dirittura d'arrivo l'allestimento dell'Hub di Sant’Omobono Terme al Palazzetto dello Sport in via Elia Frosio, dove si stanno completando le ultime fasi di allestimento delle 8 linee che saranno utilizzate dall'ospedale Papa Giovanni XXIII di Bergamo per la vaccinazione massiva dei residenti dell'Ambito Valle Imagna-Villa d'Almè, la cui partenza è fissata intorno al 12 aprile. Potranno essere vaccinate fino a 1.500 persone al giorno.

Leggermente più avanti l'allestimento del centro vaccinale di Zogno, presso il palazzetto comunale di Camanghè, dove in questi giorni sono state montate le strutture, gli arredi e la cartellonistica e si stanno ultimando gli impianti tecnologici per 6 linee. Qua potranno essere vaccinate fino a 1.000 persone al giorno.

In fondo all'articolo trovate la gallery.

“Sono molto soddisfatto del lavoro fatto in coordinamento con la direzione generale del HPG23 per essere riusciti ad avere 2 Hub nelle nostre valli. - spiega Gianbattista Brioschi, presidente dell'assemblea dei sindaci del Distretto Bergamo -  Oltre a Zogno per la Val Brembana ci sarà anche l'Hub di Sant’Omobono Terme per l'Ambito Valle Imagna-Villa d'Almè.

Tutto questo - prosegue Brioschi - è stato possibile grazie alla collaborazione della Comunità Montana Valle Imagna, dei volontari della protezione civile di Palazzago e Bedulita ai vari sponsor che hanno dato il loro contributo per far si che tutto ciò oggi sia realtà, e sto parlando dell'Assemblea dei Sindaci dell'Ambito territoriale 11 della Valle Imagna - Villa d'Almè, della Comunità Montana, della Fondazione Comunità Bergamasca, dall'Azienda Speciale Consortile, dal Capab Consorzio Pasticceri Bergamaschi, e dal BIM Bergamo. Grazie a tutti questi soggetti e alla loro collaborazione perché si sono adoperati per arrivare all'obiettivo di avere un hub vaccinale per tutti i cittadini del nostro Ambito”.

Ultime Notizie

Ospedale Papa Giovanni XXIII a Superquark con la terapia genica

E' andato in onda nella puntata speciale di sabato 13 agosto il servizio che la redazione di Superquark ha girato nelle scorse settimane all'Ospedale Papa Giovanni XXIII di Bergamo con protagonista Gaia, la prima paziente al mondo curata con successo dalla sindrome di Crigler-Najjar.

X
X
linkcross