Cronaca

Economia e Politica

Cultura

Turismo

Sport

Giovani&Scuole

Eventi

Rubriche

La Redazione

Valle Imagna

Valle Brembana

Zogno, sportello Agenzia Entrate: parlamentari di Forza Italia contro la chiusura

Da ieri, lunedì 28 ottobre, è ormai effettivo: lo sportello dell'Agenzia delle Entrate di Zogno è stato chiuso. Non sono però d'accordo i parlamentari bergamaschi di Forza Italia Alessandra Gallone e Gregorio Fontana.
29 Ottobre 2019

Da ieri, lunedì 28 ottobre, è ormai effettivo: lo sportello dell'Agenzia delle Entrate di Zogno, in via Martiri della Libertà, è stato chiuso. Le motivazioni? Carenza di personale, accompagnato da scarsa affluenza allo sportello. Due dei quattro dipendenti sono infatti ormai prossimi alla pensione e non verranno sostituiti; di conseguenza, i due restanti non sono abbastanza per mantenere attivo il servizio, per cui l'Agenzia ha deciso di interrompere. Non sono però d'accordo i parlamentari bergamaschi di Forza Italia Alessandra Gallone e Gregorio Fontana, che hanno presentato un'interrogazione al ministro dell'Economia Roberto Gualtieri.

Carenza di personale ed esigua affluenza non giustificano la soppressione dello sportello dell'Agenzia delle Entrate del Comune di Zogno – scrivono i parlamentari – che offre servizi essenziali ad un bacino d'utenza di oltre 50 mila abitanti. La chiusura di tale ufficio – la cui funziona rappresenta un presidio importantissimo dello Stato in aiuto del cittadino, con funzioni di informazione, orientamento e raccordo tra utenti e Pubblica amministrazione in materia fiscale – implicherà un depotenziamento dei diritti, soprattutto per gli abitanti dei Comuni distanti dal capoluogo di provincia, costretti ad affrontare i disagi in termini di costo e di tempi di spostamento per usufruire dei servizi di cui hanno necessità”.

Pertanto – concludono – si chiede al ministro interessato se siano previste altre chiusure in provincia di Bergamo e quali siano le misure che intende attuare per provvedere alla riapertura del suddetto ufficio territoriale, la cui presenza assicura un servizio pubblico di rilevanza sociale ed economica”. I residenti dei paesi, anche quelli più lontani e di alta montagna come Foppolo o Fuipiano Valle Imagna, si vedranno infatti costretti a dirigersi in città per sbrigare le proprie pratiche.

Ultime Notizie

X
X
linkcross