Cronaca

Economia e Politica

Cultura

Turismo

Sport

Giovani&Scuole

Eventi

Rubriche

La Redazione

Valle Imagna

Valle Brembana

A Piazza Brembana c'è il più piccolo B&B d'Europa (forse anche del mondo): un "bosco" da 14 mq

Forse ancora pochi lo sanno, ma a Piazza Brembana c'è il B&B più piccolo d'Europa, e probabilmente anche il più piccolo del mondo (in attesa di certificazione da parte del Guinness World Record)
25 Luglio 2022

Forse ancora pochi lo sanno, ma a Piazza Brembana c'è il B&B più piccolo d'Europa (14 mq), e probabilmente anche il più piccolo del mondo (in attesa di certificazione da parte del Guinness World Records). Si chiama Urban Picnic e a gestirlo è il visionario Gianpiero Bianchi di Piazzatorre, che gestisce altre strutture "fuori di testa", come il capanno da caccia trasformato in un rifugio romantico per coppie a Sant'Omobono Terme o l'aeroplano convertito in suite a Brembate di Sopra.

A Urban Picnic ci si immerge nella magica atmosfera di un bosco incontaminato, circondati da tipiche baite di montagna; si dorme sotto un cielo stellato e al risveglio si può degustare la colazione a piedi nudi sul prato. A rendere ancora più speciale il soggiorno, la stanza relax dove ci si può rilassare con un bel bagno caldo in un'antica tinozza coccolati dal calore del camino, degustando una deliziosa apericena a base di prodotti locali. E tutto questo all'interno di un mini appartamento a Piazza Brembana.

Il B&B Urban Picnic è formato da due stanze non comunicanti, adibite a camera e saletta relax ad uso esclusivo. E' situato all'interno di un palazzo in centro paese, ma nessuno potrebbe immaginare che, una volta aperta la porta d'ingresso, ci si trovi di fronte a una camera da letto con un pavimento composto da un prato di erba vera. E' qui che si può fare il proprio picnic e la prima colazione indoor stando comodamente distesi sul prato. Tutt'attorno, pareti con dipinti e legno proveniente dalle Dolomiti che richiamano il fascino del bosco. Per creare questo ambiente sono stati utilizzati solo materiali ecologici e di recupero, come pietre, legni, porte. Con un semplice comando il letto scende, come per magia, dal soffitto. Suggestivo anche il bagno con doccia, pietre, specchio con cornice di legno di larice e lavandino in legno.

La giornata inizia con una prima colazione sul prato, stando distesi sulla tovaglia a quadri e degustando tutte le delizie del cestino picnic che si trova in camera. All'interno del cestino si possono trovare succhi di frutta, marmellate, panbrioche, biscotti, crostata di produzione locale. Vicino alla zona letto, invece, c'è la macchinetta per caffè e cappuccino con le relative cialde, mentre, nel piccolo frigo, latte e yogurt di produzione locale. La saletta relax, è un ambiente interamente in legno che ricrea il fascino delle baite di montagna con una grande cura dei dettagli.

All'interno troviamo una grandissima vasca da bagno ricavata da un antico tino di legno del 1900, un'altalena, un caminetto a bioetanolo. Se ordinato anticipatamente nella saletta si può degustare un ricco aperitivo che viene servito su una caratteristica stufa Bergamasca, dove su un tagliere di legno si possono degustare salumi, affettati, formaggi tipici della Val Brembana e una crostata di frutta accompagnati da un ottimo vino.

Urban Pic Nic nasce dall'idea di Gianpiero Bianchi, classe 1979, originario di Piazzatorre, viaggiatore per lavoro e per diletto ma soprattutto attento osservatore dei cambiamenti dei comportamenti nel mondo turistico. “Da qualche anno a questa parte”, dice Gianpiero Bianchi, “il modo di viaggiare è cambiato. Le persone tendono a fare più momenti di vacanza, ma molto più brevi di prima. Esistono ancora le modalità tradizionali di vacanza, stare fuori casa per una settimana o addirittura quindici giorni, ma chi decide di fare questo tipo di esperienza normalmente sceglie mete turistiche rinomate di mare o di alta montagna. Ma se si vuole dare un servizio che stupisca le persone allora è necessario offrire una esperienza che rimanga impressa nel ricordo del cliente e che lo stimoli a ricercarne un'altra altrettanto straordinaria”.

Gianpiero Bianchi - La Voce delle Valli
Gianpiero Bianchi

 

Dal Roccolino alla Natur Air Suite, le altre strane proposte di NatuRooms

E' da questo presupposto che viene realizzato NatuRooms, un circuito di location extra alberghiere esclusive dove vivere emozioni straordinarie a contatto con la natura, alla scoperta del territorio e della sua storicità. Un’esperienza unica da vivere in una delle strutture tutte dislocate in Lombardia. “Ho avuto il piacere di soggiornare in 7 delle più originali strutture ricettive del mondo, soprattutto negli Stati Uniti e in Canada ne esistono di straordinarie, e ad un certo punto mi sono chiesto: ma perché non ne possiamo creare anche sul nostro territorio? La trafila burocratica per realizzarle non è semplicissima, perché non esiste una normativa che le concepisca, ma il risultato finale è straordinario”.

Nel 2016 nasce il primo di questi B&B, "Il Roccolino Casa Vacanze a Sant'Omobono Terme". Un vecchio roccolo da caccia, immerso nei boschi della Valle Imagna, recuperato con passione e nel rispetto della sua struttura originale. Il Roccolino può ospitare al massimo 2 persone ed è caratterizzato da una atmosfera intima e romantica. “Lo scorso anno siamo riusciti ad ospitare circa 220 persone - continua Bianchi -  il che vuol dire che 1 giorno su tre era occupato. I suoi dettagli sono preziosi, dall’antica tinozza di legno dove ci si può rilassare coccolati dal calore della stufa; il legno e la pietra che rivestono le pareti a ricordare la storicità di questo luogo, ed essendo un antico roccolo è completamente avvolto da un caloroso abbraccio di natura e tranquillità”.

roccolino casa vacanze santomobono - La Voce delle Valli

Il secondogenito del gruppo NatuRooms è stato lo “Chalet Alla Stalla” a Piazzatorre. Recuperato con passione e con particolare attenzione; un divano ricavato da una vecchia slitta, pareti in pietra o rivestite con assi di legno. Un ambiente rilassante e piacevole, ideale per una vacanza in montagna alla scoperta del territorio, da vivere con la propria famiglia e con il vostro amico a quattro zampe! Sempre a Piazzatorre è stata realizzata la “Suite Alla Stalla”. La Suite è una graziosa dépandance ricavata in una calda mansarda di montagna ad uso esclusivo per due persone. Gli interni scelti con cura adoperando materiale del territorio tra cui la pietra e il legno dei rivestimenti rendono la Suite unica e particolare, perfetta per una notte romantica. La vera chicca è l'antica tinozza in legno in cui immergersi coccolati dal calore del camino. A Capriate San Gervasio è stata realizzata la “Cantina Al Silter". Questa antica cantina tipica bergamasca del 1700 è stata arredata ricostruendo le atmosfere dell'epoca. Muri ad arco, soffitti a volta, vecchie botti usate come tavolo; si può brindare a lume di candela circondati da bottiglie d'annata e dormire in una vera botte del vino. Una botte da 30 quintali che è stata aperta e trasformata in letto matrimoniale.

“L'ultimo nato della catena è la Natur Air Suite di Brembate di Sopra” dice orgogliosamente Bianchi.Natur Air Suite è una suite unica nel suo genere, inaugurata il 12 marzo di quest'anno, è stata ricavata da un aereo postale francese, un Fokker 27 del 1968 a cui abbiamo dato nuova vita. Avrete a disposizione un'area esterna ad uso esclusivo con un'area giochi per bambini e la vera chicca... una SPA privata con sauna ed idromassaggio. Sarete circondati da un contesto peculiare dove natura, storia ed astronomia si fondono assieme. In questa struttura possono soggiornare 4 persone. L'ambiente è unico. La cabina di pilotaggio è perfetta e completamente restaurata, ha 2 camere da letto ed è il primo B&B in Italia realizzato in un aereo.”

Ma non ci si ferma qui. In progetto vi sono altre incredibili iniziative che sono in fase di realizzazione. “Il mio obiettivo è quello di creare una sorta di franchising in cui coinvolgere realtà uniche tutte collocate in Italia. Una organizzazione che non preveda royalty ma che diffonda e promuova uno stile di vacanza basato sul vivere esperienze uniche. In Italia siamo ricchi di originalità, penso ai trulli o ai trabucchi ma non sono collegate in un circuito e questo non permette di valorizzare in modo completo il territorio. Se siete curiosi delle prossime novità, seguiteci sulle nostre pagine social”.

Prossima apertura? La Bulli Flower Farm che fiorirà prossimamente in tutto il suo splendore. "Potrete dormire in un furgoncino Volskwagen T2 del 1969, con annessa roulotte, che trasformeremo in una vera chicca… sarete completamente immersi nella bellezza e nei colori dei fiori della Bulli Flower Farm. Sarà come vivere la magia degli anni Settanta, parola d’ordine FLOWER POWER!"

37384b17 09d6 4e69 a3d9 84cd2a8c5f5d - La Voce delle Valli
Gianpiero Bianchi e la sua Bulli Flower Farm

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Commenti:
  1. Complimenti Gianpiero!
    le proposte mi sembrano veramente interessanti,
    per prendere 'a prestito' per una notte una di queste come si fa?
    ciao grazie
    anna 338.4657746

Ultime Notizie

X
X
linkcross