Cronaca

Economia e Politica

Cultura

Turismo

Sport

Giovani&Scuole

Eventi

Rubriche

La Redazione

Valle Imagna

Valle Brembana

Almenno "chiude" Clanezzo, ma è scontro tra Comuni: "Non sapevamo niente, chiederemo la revoca"

Il Comune di Ubiale Clanezzo chiederà la revoca dell'ordinanza con una lettera alla Provincia di Bergamo e al Prefetto.
10 Settembre 2022

Continua la bagarre per l'ordinanza del Comune di Almenno San Salvatore che vieta l'accesso la domenica e nei giorni festivi a tutti i veicoli provenienti dalla strada comunale di Ubiale Clanezzo, eccetto i residenti dei Comuni di Almenno San Salvatore e Ubiale Clanezzo. Duro lo sfogo del vicesindaco del Comune di Ubiale Clanezzo Matteo Carminati.

"I nostri cittadini sono rimasti esterrefatti per questa ordinanza, ma noi non sapevamo niente - spiega il vicesindaco e assessore ai Lavori pubblici Matteo Carminati -. Noi siamo dalla parte del presidente della Comunità Montana, Jonathan Lobati, che stimiamo e che ha tutto il diritto di esprimere la sua contrarietà all'ordinanza: noi siamo nel territorio della Comunità Montana Valle Brembana. Ora chiederemo la revoca di questa ordinanza con una lettera alla Provincia di Bergamo e al Prefetto.

Il sindaco di Almenno San Salvatore, Michele Sarchielli - prosegue Carminati - non ha mai accettato nessun incontro con l'Amministrazione di Ubiale Clanezzo. Lui, nel suo territorio, può emettere qualsiasi tipo di ordinanza, ma il nostro Comune non è mai stato d'accordo con la decisione di chiudere la strada".

"Questa chiusura va a sfavore del nostre territorio, anche sul fronte turistico - evidenzia il vicesindaco -. Anche alcuni esercenti di Almenno San Salvatore mi hanno contattato dicendomi che non sono d'accordo con questa decisione. Si chiude una località storica, un'area che porta turismo. È da poco stato riaperto il Porto di Clanezzo (preso in mano da un paio di giovani che ne hanno ricavato un bar e B&B ndr) e abbiamo rimesso a nuovo la passerella".

Nel frattempo, lunedì 12 settembre riapre il ponte della Cadorga alle 6.00 dopo due mesi di lavori di ristrutturazione messi in campo grazie ad un importante finanziamento regioanle. Riaperto in tempo utile per la ripresa delle scuole.

Una battaglia quella fra i due Comuni che prosegue da diversi anni, e che ha visto anche diverse incomprensioni legate al posizionamento dei cartelli stradali: "Due anni fa - spiega Carminati -, ci siamo ritrovati dei cartelli con il logo del Comune di Almenno San Salvatore posizionati di fronte al nostro municipio, senza che noi sapessimo nulla".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime Notizie

X
X
linkcross