Cronaca

Economia e Politica

Cultura

Turismo

Sport

Giovani&Scuole

Eventi

Rubriche

La Redazione

Valle Imagna

Valle Brembana

Artigiani del cibo protagonisti a San Pellegrino: arriva il Mercato della Terra di Slow Food

A partire da domenica 6 marzo lungo Viale Papa Giovanni XXIII di San Pellegrino Terme si svolgeranno, tutte le prime domeniche del mese, i “Mercati della Terra” organizzati dalla Condotta Valli Orobiche di Solw Food.
4 Marzo 2022

A partire da domenica 6 marzo - dalle ore 8.30 alle 13.00 - lungo Viale Papa Giovanni XXIII di San Pellegrino Terme si svolgeranno, tutte le prime domeniche del mese, i “Mercati della Terra” organizzati dalla Condotta Valli Orobiche di Slow Food.

I “Mercati della Terra” sono una rete internazionale di mercati che lavorano in accordo con i principi di Slow Food. “I protagonisti sono i piccoli produttori e gli artigiani del cibo. Vendono ciò che producono e trasformano e possono garantire e raccontare in prima persona la qualità dei loro prodotti - spiega Beppe Cinardo, fiduciario della Condotta Slow Food Valli Orobiche -. Sui banchi del Mercato della Terra si trova cibo buono, pulito e giusto. I prodotti sono locali, freschi e stagionali; rispettano l’ambiente e il lavoro dei produttori, sono proposti a prezzi equi, per chi compra e per chi vende.”

I Mercati della Terra sono luoghi dove acquistare prodotti di alta qualità, ma anche spazi per costruire comunità, creare scambio e fare educazione alimentare. Il Mercato della Terra dà risalto ai produttori locali, selezionati e riconosciuti da Slow Food in base alla qualità e alla sostenibilità del loro lavoro. Farne parte vuol dire aderire a una rete internazionale che raccoglie i rappresentanti di un sistema alimentare realmente sostenibile e alternativo. La rete consente il confronto fra soggetti di zone diverse che condividono problematiche simili, lo scambio di idee su come migliorare e rendere sempre più attivi ed efficaci i mercati, la visibilità nazionale e internazionale dei produttori. Slow Food, inoltre, su richiesta, mette a disposizione dei Mercati della Terra i suoi contenuti e i suoi strumenti di educazione: informazioni, testi e video sui principali temi legati al cibo (su biodiversità, semi, impollinatori, allevamento sostenibile, piccola pesca, salute) e strumenti utili a organizzare attività di educazione.

“Con quello di San Pellegrino - prosegue Cinardo - oggi i Mercati della Terra sono 77 e sono presenti in oltre 28 Paesi. Sono espressione dei luoghi e delle persone provenienti dalle culture più varie. Hanno forme diverse (dal grande mercato cittadino al piccolo mercato rionale, dalle forme stanziali a quelle itineranti), ma seguono visione comune, descritta nelle “Linee Guida Internazionali” del progetto.” I produttori e gli artigiani che partecipano al Mercato della Terra rispettano i Criteri di selezione che Slow Food utilizza per gli espositori dei suoi principali eventi (Terra Madre Salone del Gusto, Cheese e Slow Fish).

“Aderire alla rete dei Mercati della Terra significa impegnarsi a sviluppare e agevolare i progetti di Slow Food per la tutela della biodiversità, a condividere le principali iniziative di raccolta fondi per sostenere i progetti dell’associazione (Orti in Africa, Presìdi Slow Food, Arca del Gusto ecc.), a divulgare le campagne di Slow Food.” dichiara Silvio Magni, uno dei promotori dell'iniziativa. Per partecipare a un Mercato della Terra un produttore può consultare il sito della Fondazione Slow Food per la Biodiversità, in cui è presente una pagina che raccoglie le informazioni su tutti i Mercati della Terra con i contatti dei referenti dei singoli mercati. Si può contattare direttamente il referente, che provvederà a valutare la candidatura e a inserire, eventualmente, il nuovo produttore nella Comunità del Mercato della Terra.

I produttori che hanno confermato la loro adesione e che saranno presenti domenica a San Pellegrino sono:

  • Gamba Edoardo - Carni e insaccati
  • Soluna Italia Srl - Erbe officinali e cosmetici
  • Az. Agr. Bonzi Fabio - Formaggi di capra
  • Latteria Sociale di Valtorta - Formaggi vaccini
  • Apicoltura Barbagillo - Miele
  • Mondo Asino - Latticini d'asina
  • Azienda Agricola Osvaldo Locatelli - Formaggi vaccini
  • Birrificio Via Priula - Birra
  • Pecis - Vino
  • Cooperativa San Antonio - Strachitunt
  • Az. Agr. Rubis Alessandro - Carni e salumi
  • Az. Agr. Ronchi di Genestaro - Miele, confetture e olio
  • Ca' Al Del Mans - Agricoltura biologica
  • Az. Agr. Della Fara - Erbe spontanee
  • Fustinoni Annibale - Salumi

L'elenco dei partecipanti è destinato a salire. Dalla prima domenica di aprile, inoltre, il Mercato della Terra vedrà la partecipazione anche dell'Istituto Superiore di San Pellegrino che organizzerà, grazie ai suoi studenti, uno show cooking con degustazione in collaborazione con alcuni tra gli espositori.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Ultime Notizie

X
X
linkcross