Cronaca

Economia e Politica

Cultura

Turismo

Sport

Giovani&Scuole

Eventi

Rubriche

La Redazione

Valle Imagna

Valle Brembana

Atalanta forza quattro contro il Sassuolo, ora l'esame Champions

E' stata semplicemente un'incredibile prova di forza, che quasi spaventa per gli scenari e le prospettive che apre rispetto alla stagione nerazzurra.
29 Settembre 2019

E' stata semplicemente un'incredibile prova di forza, che quasi spaventa per gli scenari e le prospettive che apre rispetto alla stagione nerazzurra. L'Atalanta saluta la "seconda casa" di Reggio Emilia con un rotondo e perentorio 4-1 ai danni del Sassuolo, letteralmente annichilito nella prima mezz'ora da una doppietta fotocopia di Papu Gomez (taglio a sinistra in area e diagonale imprendibile), dal gol di Gosens e dall'ennesima devastante cannonata di Duvan Zapata che non fa sconti sottomisura.

Nello stadio che in questi anni ha visto l'Atalanta misurarsi in Europa League e conquistare (all'ultima giornata dello scorso anno) terzo posto e Champions League, Gasperini mischia le carte. Concede una pausa a Gollini (in campo Sportiello) e De Roon (al suo posto Pasalic), ma non intacca la trazione anteriore schierando dall'inizio Ilicic, Gomez e Zapata. Quello che era il miglior attacco in Italia lo scorso anno, lo è anche dopo le prime sei giornate di quest'anno, con 15 reti, Zapata capocannoniere ed altri tre calciatori con più di una rete (Muriel, Gomez e Goosens).

I nerazzurri restano in scia di Inter e Juventus vincitrici entrambe nei testa-coda con Sampdoria e Spal. Domenica prossima a San Siro ci sarà lo scontro diretto, e l'Atalanta potrebbe approfittarne grazie all"appuntamento con la storia (leggi alla voce Ritorno a Bergamo) contro il Lecce. In un certo senso un banco di prova importante, dato che sino ad ora i Gasperini Boys hanno dato il meglio in trasferta, con quattro vittorie in quattro partite.

La prospettiva però è ben più ravvicinata, dato che martedì alle 18.55 a San Siro va in scena la sfida Champions contro lo Shakhtar Donetsk. C'è da riscattate la quaterna subita a Zagabria, per ridare fiato ad una qualsiasi ipotesi di qualificazione. Squadra e tifosi non conoscono confini, e non c'è nemmeno il tempo di far salire l'ansia dell'attesa. È già alle stelle, e sono quelle della Champions. Adoss!

Ultime Notizie

X
X
linkcross