Cronaca

Economia e Politica

Cultura

Turismo

Sport

Giovani&Scuole

Eventi

Rubriche

La Redazione

Valle Imagna

Valle Brembana

Atalanta ok in Coppa, ora campionato e Copenaghen

Un 2-0 in scioltezza conquistato nella ripresa, con la qualificazione messa in cassaforte all'andata e gli unici sussulti arrivati alla vigilia con le dichiarazioni pepate di mister Gasperini per un calciomercato definito 'triste'.
16 Agosto 2018

Un 2-0 in scioltezza conquistato nella ripresa, con la qualificazione messa in cassaforte all'andata e gli unici sussulti arrivati alla vigilia con le dichiarazioni pepate di mister Gasperini per un calciomercato definito "triste". L'Atalanta vince a Reggio Emilia lo scontro di ritorno dei preliminari di Europa League con gli israeliani dell'Hapoel Haifa, in probabile difficoltà anche con una mediocre squadra della serie B italiana.

In avvio Gasperini (forse meno triste per l'annunciato arrivo in neroazzurro di Rigoni dallo Zenith S.Pietroburgo) schiera le seconde linee in difesa e sugli esterni, inserendo fra i titolari Mancini, Djimsiti, Castagne e Reca e mettendo Pessina sulla trequarti a supporto del tandem Gomez-Zapata, sostituito nel finale dal duo Barrow-Cornelius. I gol arrivano per merito di Zapata e Cornelius.

Quest'ultimo è dato per partente in direzione Udine, ma forse stuzzicato di giocarsi le proprie chance da riserva di lusso (e potenza) nell'Atalanta impegnata su tre fronti. La serata emiliana della sera di San Rocco è risultata positiva sia per motivare i rincalzi che per offrire una pausa ai titolari. Alle porte c'è un tour de force che lunedì 20 agosto propone la prima di campionato a Bergamo con il Frosinone ed il doppio confronto con il Copenaghen (andata a Reggio il 23 agosto, ritorno il 30 in Danimarca), inframmezzato dalla trasferta all'Olimpico con la Roma.

La stagione si annuncia intensa e Gasperini ha a suo modo alzato l'asticella per evitare approcci di scarsa intensità, come avvenuto in occasione del secondo tempo dell'andata con il Sarajevo. Sarà una lunga cavalcata: le premesse sono positive, il morale alto e il calciomercato potrebbe chiudersi anche con l'arrivo di un difensore. L'Atalanta e i suoi tifosi non sono per nulla "tristi".

 

 

Ultime Notizie

X
X
linkcross