Cronaca

Economia e Politica

Cultura

Turismo

Sport

Giovani&Scuole

Eventi

Rubriche

La Redazione

Valle Imagna

Valle Brembana

Borussia Dortmund-Atalanta 3-2, un super Ilicic non basta: beffa al 91'

Una partita dalle emozioni forti, sicuramente non consigliata ai cuori deboli e soltanto la prima battaglia di una guerra che a Reggio Emilia, il 22 febbraio, vedrà i nerazzurri pronti al riscatto.
15 Febbraio 2018

Finisce con una sconfitta per 3 a 2 la trasferta tedesca dell'Atalanta in Europa League. Una partita dalle emozioni forti, sicuramente non consigliata ai cuori deboli e soltanto la prima battaglia di una guerra che a Reggio Emilia, il 22 febbraio, vedrà i nerazzurri pronti al rilancio e al riscatto, ma soprattutto a ribaltare una situazione con un gol di misura (1-0 e 2-1 saranno sufficienti).

Nel primo tempo l'Atalanta ha faticato a concludere, ma comunque ha ribattuto colpo su colpo al Borussia. Il Dortmund in un'azione confusa, in scivolata, ha ottenuto il punto del vantaggio, ma l'inizio del secondo tempo è stato, per i circa diecimila tifosi presenti sugli spalti, davvero un colpo di quelli memorabili. Una doppietta di Ilicic in pochi minuti ha mandato in delirio i tifosi atalantini.

L'Atalanta è sembrata dominare il Borussia, poi, forse l'esperienza europea e anche evidentemente la grande caratura di alcuni singoli del Borussia hanno fatto la differenza con il 3-2 finale che, come già detto, non pregiudica le possibilità di passaggio del turno. A restare negli occhi e nelle menti di tutti le emozioni di una grande notte. Migliore su tutti sicuramente Ilicic con la doppietta, ma anche con un'azione di gioco fra le linee che ha spaccato la difesa di Dortmund. 

Fra gli altri citiamo anche le ottime prestazioni di Papu Gomez e di Caldara, rientrati dopo un periodo di infortunio e comunque della partita. Davvero una serata memorabile, una grande Atalanta. L'emozione del presidente Percassi ai piedi dalla Nord Curve con un pubblico che per l'intera giornata ha portato Bergamo nel cuore della Germania. A risentirci a Reggio Emilia.

(Fonte Immagine: Getty Images)

 

 

Ultime Notizie

Da Milano a Genova passando per Rimini, i ragazzi dell'Istituto Maria Consolatrice tornano in gita

Dopo due anni di chiusure per la pandemia, finalmente tutti gli alunni dell’Istituto Maria Consolatrice di Cepino hanno avuto la possibilità di fare la propria gita. Nella settimana dal 17 al 20 maggio la scuola ha chiuso (parzialmente) le sue porte alla didattica in classe, per dare spazio alle uscite nel territorio vallare e italiano alle varie sezioni.

X
X
linkcross