Rubriche
Seleziona la rubrica che vuoi visualizzare.
Rubriche
  • 2 Valli, 1000 Associazioni
  • A schiena bassa
  • C’era una volta in valle imagna
  • Gabry, baby reporter
  • Giovani e lavoro
  • I Campioni delle valli
  • I Personaggi delle Valli
  • I tesori nascosti
  • I tradiziù d'öna ólta (e quelle che resistono)
  • Il mondo nella valle
  • L'angolo di Aido Valle Imagna
  • La valle nel mondo
  • La voce della salute con Visini
  • Le nostre leggende
  • Preti (e uomini) di montagna
  • Sapori in Valle
  • Sotto la fascia tricolore
  • Valle brembana in bianco e nero
  • Vi racconto una fotografia

Cristian, da Capizzone nella terra dei canguri: ”difficile pensare di tornare”

Vista da Capizzone, l'Australia potrebbe assumere le sembianza di un miraggio irraggiungibile, eppure per Cristian Invernizzi, originario del paese valdimagnino, è ormai una realtà stabile.

Virginia Palla, da Moio a Windsor: una vita sempre in viaggio

Virginia Palla, per la sua vita, ha scelto di non rinchiudersi fra le 'mura' di una valle: il suo sogno era quello di viaggiare e da ragazza immaginava luoghi lontani e culture sconosciute, oltre quella corona di montagne.

Matteo Salerno, a Londra da cameriere a ‘cacciatore di teste’

London calling, cantavano i Clash: la chiamata è arrivata fino a Palazzago e Matteo Salerno ha risposto presente. Così, un’avventura iniziata come un’esperienza di pochi mesi si è trasformata in una scelta di vita.

Marco, il valdimagnino giramondo che insegna ai computer a parlare

Marco Piccolino Boniforti, valdimagnino d'adozione, a 18 anni ha deciso di dare alla sua vita una svolta differente e ha lasciato l'Italia per dedicarsi ai suoi studi.

Cristian, manager valdimagnino in USA: ‘Qui tutto più facile, ma mi mancano le montagne’

L’America, il sogno di milioni di italiani emigrati, oltre un secolo fa, alla ricerca di fortuna. Gli USA attraggono ancora oggi, 'vittima' del fascino a stelle e strisce è Cristian Baretti, originario di Cepino, oggi direttore finanziario di Brembo.

Marta Ripamonti, da Zogno a Ginevra per studiare le cellule

Da Zogno a Ginevra, passando per Pavia: l’avventura di Marta Ripamonti l’ha condotta fino in Svizzera, in qualità di ricercatrice nell’ambito delle biotecnologie mediche per l'Università di Ginevra
1 4 5 6
X
X
crosschevron-down