Rubriche
Seleziona la rubrica che vuoi visualizzare.
Rubriche
  • 2 Valli, 1000 Associazioni
  • A schiena bassa
  • C’era una volta in valle imagna
  • Gabry, baby reporter
  • Giovani e lavoro
  • I Campioni delle valli
  • I Personaggi delle Valli
  • I tesori nascosti
  • I tradiziù d'öna ólta (e quelle che resistono)
  • Il mondo nella valle
  • L'angolo di Aido Valle Imagna
  • La valle nel mondo
  • La voce della salute con Visini
  • Le nostre leggende
  • Preti (e uomini) di montagna
  • Sapori in Valle
  • Sotto la fascia tricolore
  • Valle brembana in bianco e nero
  • Vi racconto una fotografia

Ludovico Monaci, il cervello in Francia e il cuore in Val Brembana

Il giovane brembano all'Università di Grenoble per un dottorato: ''Quando sono all'estero racconto della mia valle e delle mie radici''

Martina, la brembana d’oriente: ”Allontanarci da nostri paesi per amarli ancora di più”

Martina Milesi, 25enne di San Giovanni Bianco, ha avuto la possibilità di intraprendere due fantastici percorsi grazie all’Università di Bergamo che l’hanno portata in Cina.

Giulia: prima bartender donna all’Hotel Ritz di Londra, ora a Dubai per continuare il sogno

Giulia Gervasoni, 22enne originaria di San Giovanni, dopo essere stata prima bartender donna all'Hotel Ritz di Londra è volata a Dubai per una nuova avventura professionale.

Fabio e Stefania, coppia ‘fissa’ in Svizzera ”ma vorremmo metter su famiglia in Valle Imagna”

Marito e moglie, entrambi valdimagnini, raccontano la vita in Svizzera. Ma il sogno è di tornare in Valle Imagna e mettere su famiglia. ''La Svizzera va bene per lavorare, ma la famiglia ha bisogno di una realtà più comunitaria''

Don Massimo, 11 anni parroco in Valle Imagna ora missionario a Cuba: ”Qui la gente riscopre la fede”

L'ex curato di Mazzoleni e Valsecca racconta la sua esperienza da missionario nei Caraibi

Una vita in corsia, da Valsecca al Belgio. La storia di Gaia Cortinovis

L'infermiera della Valle Imagna vive a Liegi e ci racconta la sua esperienza, anche lei i prima linea contro il Covid-19.

Daniel, a New York per uscire dalla comfort zone (e dalla Valle)

''Era da un paio d’anni che sentivo il bisogno di uscire dalla mia comfort zone e quindi dalla mia Valle, volevo vivere nuove esperienze, nuove tradizioni, nuove culture''.
X
X
crosschevron-down