Cronaca

Economia e Politica

Cultura

Turismo

Sport

Giovani&Scuole

Eventi

Rubriche

La Redazione

Valle Imagna

Valle Brembana

Giro di Lombardia: trionfa Pogacar, il brembillese Masnada secondo, terzo Yates

La gara monumento di fine stagione è tornata nella Città dei Mille e ha visto il dominio dello sloveno Tadej Pogacar che ha battuto allo sprint il compagno di fuga, il bergamasco Fausto Masnada; terzo posto per Adam Yates.
9 Ottobre 2021

La Città dei Mille ha accolto Il Lombardia a braccia aperte, e Il Lombardia l’ha ripagata regalando agli appassionati uno spettacolo all’altezza della fama di questa ultima gara “monumento” della stagione 2021. Il Lombardia presented by Eolo è ritornato nella sua collocazione originaria in autunno, dopo l’edizione di metà agosto dello scorso anno, e lo ha fatto con un percorso inedito di 239 chilometri, ed estremamente impegnativo di 4.500 metri di dislivello.

A tagliare per primo il traguardo è stato il re di due Tour de France, lo sloveno Tadej Pogacar che a 37 chilometri dal traguardo ha allungato per scollinare in solitaria sul Passo di Ganda con 35” di vantaggio sull’enfant du pais Fausto Masnada che nella discesa Selvino – Nembro ha colmato il gap con il leader della corsa. Lo sloveno ha continuato la sua marcia da vincitore verso l’arrivo de Il Lombardia nel cuore di Bergamo senza ricevere cambi da Masnada (nel rispetto degli ordini ricevuti dall’ammiraglia che sperava in un ricongiungimento di Julien Alaphilippe nel gruppo degli inseguitori a poco meno di un minuto) e terzo gradino del podio per il britannico Adam Yates.

L’ultima volta de Il Lombardia a Bergamo risale al 2016 quando a scrivere il proprio nome nell’albo d’oro è stato il colombiano Esteban Chaves: «Sono passati cinque anni dall’ultimo Lombardia a casa nostra, in una alternanza tra partenza e arrivo che ci vede viaggiare in tandem con gli amici di Como – ha commentato Giovanni Bettineschi, presidente di Promoeventi Sport, società referente per la bergamasca degli eventi RCS Sport – e siamo estremamente felici di aver lavorato perché questa edizione arrivasse nel cuore di Bergamo, in un anno che è stato per tutti estremamente difficile: con l’arrivo di questa gara monumento nella nostra terra, abbiamo dato un forte segnale di ripresa e di voglia di ritorno alla normalità».

 

Parterre de roi all’arrivo in viale Papa Giovanni XXIII con numerose autorità di Bergamo tra cui il Sottosegretario con delega allo Sport, Olimpiadi 2026 e Grandi Eventi di Regione Lombardia Antonio Rossi, l’assessore allo sport del Comune di Bergamo Loredana Poli, che insieme al Sindaco Giorgio Gori hanno fortemente voluto il traguardo de Il Lombardia nella nostra città. Sul palco a premiare i vincitori anche Marco Redolfi assessore provinciale allo sport. Ad assistere all’arrivo de Il Lombardia la VicePresidente FCI Norma Gimondi, il ViceQuestore Andrea Sandroni, l’assessore regionale al Turismo Lara Magoni e il direttore di ACI Bergamo Giuseppe Pianura.

Con Il Lombardia di oggi si è conclusa una stagione di ciclismo che ha richiamato l’attenzione del grande pubblico verso una disciplina straordinaria che ha la capacità di unire il mondo professionistico con quello degli amatori, e domani, infatti, toccherà proprio a questi ultimi scendere in campo con la Gran Fondo Il Lombardia su un anello in terra lariana, che vede partenza e arrivo a Cantù, e le due storiche salite del Ghisallo e di Sormano da scalare.

Crediti Immagine premiazioni: Foto Quaranta

Ultime Notizie

X
X
linkcross