Test sierologici: si parte da Bergamo, 500 giorni per testare tutti i lombardi?

Redazione 15/04/2020 0 commenti

Manca solo una settimana e poi i tanto attesi test sierologici, messi a punto dall'IRCCS pubblico San Matteo di Pavia, verranno effettuati. Si partirà dalla provincia di Bergamo, il cuore della pandemia in Italia e poi toccherà a Brescia, Cremona e Lodi. I primi ad effettuarlo saranno gli operatori sanitari e socio sanitari e poi si passerà ai cittadini che devono rientrare al lavoro.

Ma come funzionano? Il test serve per ricercare nel sangue, tramite un comune prelievo, la presenza degli anticorpi e nello specifico le immunoglobuline IgM e IgG. Grazie a questa tecnologia si riuscirà a scovare non solo le persone immuni (anche se non si sa ancora per quanto lo saranno) ma anche tutti gli asintomatici che si sono contagiati senza nemmeno saperlo. Sarà questa una delle chiavi di volta per affrontare la fase 2.

Resta aggiornato

Vuoi ricevere ogni settimana le nostre notizie ??
Iscrivi alla Newsletter

Iscriviti

Regione Lombardia parla di 20 mila test effettuati al giorno. Non pochi in senso assoluto, ma se raffrontanti agli abitanti della Lombardia (circa 10 milioni) non sono sufficienti a garantire uno screening degli immuni in tempi rapidi. Anzi: ci vorrebbero circa 500 giorni per eseguire il test a tutti. Quasi un anno e mezzo.

È la stessa preoccupazione che emerge anche dalle parole del presidente dell'ordine dei medici della provincia di Bergamo, Guido Marinoni: "Venerdì ho partecipato al comitato tecnico scientifico in cui si è stata annunciata la novità dei test sierologici particolarmente avanzati - dichiara a L'Eco di Bergamo -. I numeri dichiarati però mi sembrano insufficienti al bisogno. Diciamo che si inizia a intravedere un po’ di luce. Speriamo di sapere qualcosa di più operativo in breve tempo​". 

Seguici su tutti i nostri canali social

COMMENTI

Lascia un commento





Settembre 2021

Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
  

1

2

3

4

5

6

7

8

9

10

11

12

13

14

15

16

17

18

19

20

21

22

23

24

25

26

27

28

29

30

   




Scatti delle valli

La Voce delle Valli
Via IV Novembre 52 - 24038 S.Omobono Terme (BG)
P.IVA: 04228230167 e-mail: info@lavocedellevalli.it
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Bergamo
Direttore Responsabile Marco Locatelli

Seguici su

La Voce delle Valli Copyright 2017, All Rights Reserved Ecograph