Cronaca

Economia e Politica

Cultura

Turismo

Sport

Giovani&Scuole

Eventi

Rubriche

La Redazione

Valle Imagna

Valle Brembana

In Città Alta si sale (anche) con le bici elettriche "La BiGi": ecco tariffe e modalità

Le 20 nuove biciclette elettriche sono utilizzabili prevalentemente sul tragitto centro-Bergamo Alta attraverso le 2 ciclostazioni di Viale Vittorio Emanuele e Colle Aperto, provviste di 10 colonnine di ricarica ognuna.
22 Aprile 2022

ATB comunica che a partire da oggi è attivo il servizio di ebike La BiGi. Le 20 nuove biciclette elettriche sono utilizzabili prevalentemente sul tragitto centro-Bergamo Alta attraverso le 2 ciclostazioni di Viale Vittorio Emanuele e Colle Aperto, provviste di 10 colonnine di ricarica ognuna.

Sarà possibile utilizzare le ebike per qualsiasi tragitto, ma la riconsegna al di fuori delle ciclostazioni di Viale Vittorio Emanuele e Colle Aperto risulterà più onerosa (euro 20) rispetto al corretto posizionamento alle colonnine di ricarica che sarà gratuito. La ciclostazione di Colle Aperto, momentaneamente sprovvista di connessione, è già predisposta per la riconsegna senza sovrapprezzo: le opere necessarie saranno ultimate nelle prossime settimane. In questo periodo, il personale nextbike garantirà la disponibilità di biciclette con carica sufficiente all’utilizzo.

L’attivazione del servizio ebike completa il nuovo sistema di bike sharing in città, inaugurato ad inizio anno, che consente l’utilizzo delle biciclette sia in modalità “station-based”, che prevede la riconsegna del mezzo alla ciclostazione, sia in modalità “free-floating”, ovvero a rilascio libero, e conta 30 stazioni “fisiche” (dotate di rastrelliere) e 30 “virtuali” identificate da specifiche aree delimitate sull’asfalto.

Tariffe ebike

La tariffa base, consigliata agli utilizzatori occasionali ed ai turisti, prevede un costo di 2 euro per i primi 30 minuti, 3 euro per i successivi 30 minuti e 9 euro per il tempo restante.
L’abbonamento alla BiGi elettrica prevede, come per il noleggio standard, la gratuità dei primi 30 minuti, a seguire il noleggio fino a 1h costa 1 euro e dopo ogni ora 9 euro.

Promozione

Da oggi è attivo anche il codice promozionale “labigi30” con cui i nuovi clienti possono provare La BiGi gratis per 30 minuti. Per usufruire della promozione è sufficiente scaricare l’app nextbike e registrarsi con i propri dati, prima di inserire il codice.

Riapertura campagna di registrazione dei vecchi abbonati

Gli abbonati al vecchio sistema La BiGi che non hanno convertito il proprio voucher entro il 28 febbraio, hanno nuovamente la possibilità di passare al nuovo sistema fino al 30 giugno 2022.
Gli interessati riceveranno una mail di promemoria col codice promo da inserire nell’app a seguito della registrazione. Il voucher comprende sia i mesi di abbonamento non usufruiti alla data di sospensione del servizio La Bigi, che un mese in omaggio.

Dati sul servizio

Dopo un primo periodo di passaggio al nuovo servizio, i dati relativi a marzo 2022 dimostrano tutto il gradimento dei bergamaschi nei confronti della nuova Bigi. I prelievi negli ultimi 3 mesi sono stati 11.638, in linea, già dal mese di marzo, con i numeri fatti registrare negli anni scorsi dal servizio, ma spicca la crescita registrata sia in termini di utenti che in termini di minuti di utilizzo. La media giornaliera è di 207 corse, il tempo di utilizzo è di meno di 15 minuti per l’81% degli utenti e fra i 15 e i 30 minuti per il 15%. L’orario di maggior utilizzo, concentrato in particolare tra le 8.00 e le 10.00 e tra le 19.00 e le 20.00, dimostra che La BiGi gioca un ruolo importante nei tragitti casa - lavoro.

La valutazione dei viaggi registra u gradimento di 5 stelle su 5 per il 76% degli utilizzatori. Rispetto a febbraio 2022 l’utilizzo è cresciuto del 60%, concentrandosi prevalentemente dal lunedì al venerdì. Per ciò che riguarda le ciclostazioni, quella più richiesta è la stazione di Piazzale degli Alpini, che registra più del doppio delle restituzioni rispetto a tutte le altre postazioni e il maggior numero di prelievi, seguita da Cavour, Piazza Matteotti e Largo Rezzara.

Gianni Scarfone, Direttore Generale ATB: «Oggi completiamo il progetto di rinnovamento del servizio di bike sharing iniziato a gennaio, proprio oggi in cui tutti celebriamo la Giornata Mondiale della Terra. È stato un caso, ma questa fortuita coincidenza ci fa piacere, così come possiamo dirci soddisfatti dei dati di utilizzo de La BiGi, che dimostrano come i bergamaschi stiano prendendo familiarità e confidenza con questo mezzo, considerandolo sempre più uno strumento a loro disposizione per spostarsi in città. Tutto ciò è il segno di una nuova consapevolezza e di una futura mobilità sostenibile sempre più diffusa che ci rende orgogliosi». 

Stefano Zenoni, Assessore alla mobilità del Comune di Bergamo: «Un ulteriore tassello di espansione del servizio di bike sharing che include per la prima volta città alta. Il problema della pendenza è risolto con la tecnologia e questa attivazione è un bel segnala sul tema dell'accessibilità pubblica ed ecologica al centro storico, a beneficio di residenti e turisti».

Le informazioni sulle modalità di utilizzo, le tariffe, gli abbonamenti e la mappa delle ciclostazioni è disponibile qui: https://www.nextbike.it/it/bergamo/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime Notizie

X
X
linkcross