Cronaca

Economia e Politica

Cultura

Turismo

Sport

Giovani&Scuole

Eventi

Rubriche

La Redazione

Valle Imagna

Valle Brembana

L'Alberghiero di S.Pellegrino sempre più internazionale: coinvolti 250 studenti da tutto il mondo

L’ Istituto Superiore di San Pellegrino Terme ha presentato il proprio piano di sviluppo che prevede un incremento delle esperienze e degli scambi con l’estero.
19 Maggio 2022

L’ Istituto Superiore di San Pellegrino Terme ha presentato martedì pomeriggio, 17 maggio, alla presenza di Vincenzo Cubelli, il nuovo dirigente dell’Ufficio scolastico territoriale di Bergamo, e Fausto Galizzi, sindaco di San Pellegrino Terme, il proprio piano di sviluppo che prevede un incremento delle esperienze e degli scambi con l’estero.

“Dopo due anni terribili in cui gli scambi tra scuole e le esperienze all'estero sono in gran parte venute meno - dice la dirigente scolastica Giovanna Leidi - quest'anno abbiamo finalmente ripreso i rapporti internazionali che avevamo costruito poco prima della pandemia e abbiamo potuto verificare quanto questo aspetto, che implica importanti fatiche organizzative, sia imprescindibile anche per apprendere cultura e modalità di vita diverse”.

“Abbiamo deciso di puntare con grande forza verso la più ampia apertura europea per permettere alle nostre studentesse e ai nostri studenti di approfondire le lingue straniere studiate ed essere più inclusivi nei confronti di altre culture ed altri Paesi”, spiega Gretel Tagliarini, docente di lingue e referente del progetto d'Internazionalizzazione dell'Istituto.

Quest'anno le iniziative sono state moltissime (alcune delle quali già raccontate nel nostro giornale) ed hanno sempre visto i ragazzi come protagonisti. Attualmente sono ancora in fase di realizzazione i programmi Erasmus+KA229 con 2 progetti dal titolo “Peace in Class Peace at School” e “Healthy body, healthy mind, healthy environment” che hanno fino ad ora coinvolto oltre 250 studenti (36 per mobilità) provenienti da Romania, Lituania, Polonia, Grecia, Turchia, Bulgaria e, naturalmente, Italia.

Dopo 2 anni di rinvii riprenderà il programma Erasmus+KA1 con capofila  l' istituto Mantegna di Brescia - Italian consortium, che prevede la mobilità individuale di studenti con stage professionali estivi di 21 giorni in Paesi dell’Unione europea. “Il nostro Istituto si è aggiudicato 7 mobilità - specifica Gretel Tagliarini - che sono appena state attribuite a 7 ragazzi due dei quali andranno a Tralee, in Irlanda, e 5 a Coruna, in Spagna. Grazie a questa borsa di studio potranno effettuare un tirocinio professionale di 20 giorni che permetterà loro di approfondire le proprie competenze professionali di indirizzo ma anche la loro formazione linguistica e culturale”.

Da circa dieci giorni, inoltre, è attivo il programma «Erasmus+KA121-Short students mobility» con l'istituto turco Kirkkonaklar Anadolu Lisesi di Ankara. Can Egitmen, Yigit Bulut e Demir Bayik, diciasettenni liceali, accompagnati da Bùlent Haciogullari, docente di scienze motorie e coordinatore del progetto, stanno operando con i loro coetanei seguendo le attività laboratoriali ed imparando una nuova lingua. Altre attività riguardano l'uso delle tecnologie digitali, l'acquisizione di competenze in chiave di cittadinanza Europea e la degustazione delle eccellenze enogastronomiche del nostro territorio.

All'interno dell'Istituto, durante l’anno scolastico, sono state attivato numerose altre iniziative. Il progetto «Teacher assistant» con una assistente, Ella, madrelingua americana proveniente da Topeka, Kansas, che per 3 mesi ha affiancato gli insegnanti di Hospitality Management. Ma non solo la presenza della madrelingua è promossa a San Pellegrino. Grazie all’iniziativa “Exchange student”, la scuola ha ospitato una studentessa giapponese, proveniente da Hiroshima ed inserita nel gruppo classe della 4 di Accoglienza Turistica. Infine, per la prima volta, nel mese di aprile è stata organizzata una settimana per promuovere l’importanza della conoscenza delle lingue straniere che ha coinvolto tutte le classi e gli studenti dell'istituto con dibattiti, giochi e con un percorso di preparazione alle certificazioni linguistiche di Inglese, Francese, tedesco e Spagnolo.

Tra le iniziative che prenderanno il via nei prossimi giorni, il rinnovo di un gemellaggio con l'Istituto Alberghiero tedesco di Dollenberg, nella Foresta Nera, dove alcuni studenti Italiani avranno l'opportunità di fare esperienza presso un resort con annesso ristorante stellato e di partecipare ad alcune attività scolastiche. L’attività dell'Istituto Superiore di San Pellegrino non si ferma e fino a metà luglio si stanno programmando una serie di open day che si svolgeranno al sabato ed apriranno le porte ai futuri studenti accompagnati dalle loro famiglie.
Appuntamento al 21 e 28 maggio e ancora il 2, 9 e 16 luglio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Ultime Notizie

Taragna per tutti i gusti a Roncola, il 2 luglio torna la Taragnafest

Dopo due anni di pausa a causa della Pandemia, torna una delle feste più attese della Valle Imagna: la Taragnafest. Primi piatti, grigliate alla brace, brasati, funghi porcini e ovviamente la taragna, regina indiscussa della festa, sono gli ingredienti fondamentali per una sagra che nei primi due weekend di luglio attirerà avventori da ogni parte della provincia.

X
X
linkcross