Cronaca

Economia e Politica

Cultura

Turismo

Sport

Giovani&Scuole

Eventi

Rubriche

La Redazione

Valle Imagna

Valle Brembana

Lombardia verso la zona rossa? Superata soglia critica con 312 positivi ogni 100mila abitanti

La Lombardia potrebbe diventare zona rossa dopo il monitoraggio dell'Iss, previsto per domani. Preoccupano i dati: l'incidenza è di 311 casi positivi ogni 100 mila abitanti, mentre l'Rt si aggirerebbe intorno a 1,3, leggermente la soglia critica di 1,25.
11 Marzo 2021

La Lombardia potrebbe diventare zona rossa dopo il monitoraggio dell'Iss, previsto per domani. I dati lasciano poco spazio a dubbi: con un quadro generale in peggioramento in tutto il Paese e una nuova stretta nazionale in arrivo, la nostra Regione segnalerebbe un'incidenza di 312 casi positivi ogni 100 mila abitanti ed un Rt rilevato intorno a 1,3 e dunque leggermente oltre la soglia di 1,25 che fa scattare il passaggio in zona rossa.

Quali sono i dati della Lombardia?

I bollettini pubblicati nei giorni scorsi non si mostrano rosei. Nella giornata di ieri, mercoledì 10 marzo, sono stati 4.422 i nuovi casi – 1.191 a Milano e Provincia, 1.080 nel Bresciamo e 347 la Bergamasca – con un indice di positività al 7,9%, in leggero calo per il terzo giorno consecutivo.

Ma a preoccupare di più sono i ricoveri: 6 in più in terapia intensiva, per un totale di 617, e +168 negli altri reparti Covid, 5.584 in totale. Gli Spedali Civili di Brescia segnalano da giorni un pericoloso avvicinamento alla saturazione delle terapie intensive, mentre a livello regionale la Lombardia ha superato la soglia critica del 30% di posti letto in terapia intensiva occupati da pazienti Covid, attestandosi ora al 43%.

- La Voce delle Valli

C'è poi l'incidenza di 311 casi settimanali ogni 100 mila abitanti, ben oltre la soglia di 250 superata la quale il Cts vorrebbe la zona rossa “automatica”. Secondo il governatore lombardo Attilio Fontana, però, non c'è ancora nulla di certo.

Domani abbiamo una riunione con il Governo, ma noi stiamo aspettando dalla Cabina di Regia i nostri dati per capire in che condizione ci troveremo – ha spiegato a Telelombardia – Lo dico chiaramente: ora noi stiamo soffrendo e c'è una tensione ospedaliera importante, con una diffusione più rapida rispetto alle altre ondate”.

Non è ancora chiaro, dunque, quale sia il futuro della Lombardia. Ma qualora al tavolo decisivo, previsto per domani mattina, passasse l'automatismo legato all'incidenza, il suo passaggio al rosso sarebbe inevitabile.

(Fonti: corriere.it | ilfattoquotidiano.it)

Ultime Notizie

X
X
linkcross