Cronaca

Economia e Politica

Cultura

Turismo

Sport

Giovani&Scuole

Eventi

Rubriche

La Redazione

Valle Imagna

Valle Brembana

Profughi Ucraina: vaccinato (con una dose) solo il 36%. ATS: "Proporremo loro la vaccinazione"

I cittadini ma soprattutto le cittadine ucraine (si tratta infatti prevalentemente di donne, con tutta probabilità impegnate come badanti) già presenti sul territorio bergamasco – 5.023 persone – presentano un tasso di copertura vaccinale analogo a quello della popolazione bergamasca.
14 Marzo 2022

I cittadini ma soprattutto le cittadine ucraine (si tratta infatti prevalentemente di donne, con tutta probabilità impegnate come badanti) già presenti sul territorio bergamasco – 5.023 persone – presentano un tasso di copertura vaccinale analogo a quello della popolazione bergamasca.

A fornire il dato è l’Agenzia di Tutela della Salute di Bergamo con il dottor Alberto Zucchi, direttore del Servizio Epidemiologico Aziendale: “Appare utile rimarcare come solo il 14,4% dei soggetti presenti non abbia intrapreso alcun percorso iniziale di vaccinazione anti-Covid. Tale dato appare sostanzialmente sovrapponibile al dato dei cittadini bergamaschi (13,3%) e rappresenta, dunque, un indicatore di rilievo sull'ottima sensibilità ed attitudine dei cittadini ucraini verso la vaccinazione”.

Per determinare il tasso di copertura vaccinale sono stati tolti dal denominatore (5.023) i circa 200 infanti in età non vaccinabile; residuano quindi 4.823 cittadini ucraini stabilmente presenti in età vaccinabile.

Pensando invece agli arrivi la situazione è prevedibilmente diversa: “Solo il 36,19% della popolazione ucraina è vaccinata con almeno una dose in patria: pertanto questo è, mediamente, quanto dovremmo riscontrare tra gli arrivi umanitari nei prossimi giorni. D’altra parte il sistema sanitario territoriale ha organizzato modalità di accoglienza finalizzate a verificare la situazione dei singoli e a proporre loro la vaccinazione, innanzitutto quella anti Covid”, evidenzia il dottor Zucchi. Tornando alla popolazione ucraina già presente, nella suddivisione per sesso il 78% è costituito da donne, il restante 22% uomini.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Ultime Notizie

Taragna per tutti i gusti a Roncola, il 2 luglio torna la Taragnafest

Dopo due anni di pausa a causa della Pandemia, torna una delle feste più attese della Valle Imagna: la Taragnafest. Primi piatti, grigliate alla brace, brasati, funghi porcini e ovviamente la taragna, regina indiscussa della festa, sono gli ingredienti fondamentali per una sagra che nei primi due weekend di luglio attirerà avventori da ogni parte della provincia.

X
X
linkcross