Cronaca

Economia e Politica

Cultura

Turismo

Sport

Giovani&Scuole

Eventi

Rubriche

La Redazione

Valle Imagna

Valle Brembana

Rally Valle Imagna, in testa il campione italiano. Oggi sui tornanti di Corna Imagna e Berbenno

Il pilota bresciano fresco Campione Italiano 2 Ruote Motrici si porta in testa alla corsa bergamasca su Skoda Fabia Rally2 insieme alla fidanzata Virginia Lenzi. Secondi Bondioni-D’Ambrosio mentre terzi Locatelli-Curti; out Miele e Caffoni. Domenica altre quattro prove.
18 Settembre 2022

Alla presenza delle autorità locali e dell’onorevole Roberto Calderoli, ex pilota rally, la N.T.T. Rally Event e la New Turbomark ieri, sabato 17 settembre, hanno dato il via alla seconda edizione del Rally Valle Imagna davanti ad un folto pubblico. Da Sant’Omobono Terme a Bedulita, i novantotto concorrenti presenti si sono cimentati nelle prime due prove speciali della gara, succoso prologo di una corsa che proseguirà anche domani con altri quattro tratti cronometrati.

A dettare legge all’ombra del Resegone sono stati Andrea Mabellini e Virginia Lenzi su Skoda Fabia della DP Autosport, inseriti all’ultimo minuto nell’elenco partecipanti; il 23enne bresciano di Vobarno ha fatto la voce grossa sulla Ps2 in notturna recuperando il margine che i bravi Ilario Bondioni e Sofia D’Ambrosio avevano accumulato vincendo lo stage d’apertura, sempre su Skoda Fabia ma della Pa Racing. Dopo le prime due prove il vantaggio dei già protagonisti del Campionato Europeo è di 1”7 e ciò fa presupporre che la giornata di oggi sarà ricca di emozioni anche perché in terza posizione vi è Valter Locatelli con la comasca Lucia Curti, sempre su Skoda; il pilota di Ponte San Pietro è attardato di solo 2”5 dalla vetta e il suo passo nella giornata di ieri si è rivelato davvero ottimo. Quarto Loris Ghelfi con Roberto Ruggeri, sempre con Skoda PA Racing che paga un distacco di 4”2. Dopo i primi quattro concorrenti il margine si amplifica con il quinto, il comasco Marco Silva con l’inseparabile Gianni Pina su VW Polo a 12”. Segue l’altro Locatelli, Massimiliano, navigato da Gregori a 19”. Mauri, Luchi, Codenotti e Milano seguono con altre Skoda Fabia.

Già due ritiri eccellenti da segnalare. Il primo è quello di Simone Miele al via con il numero 1; insieme a Nicolò Gonella il driver varesotto si è dovuto fermare a causa di un urto ad inizio Ps2; il secondo a deporre le armi tra i big è stato Davide Caffoni che con l’amico Mauro Grossi - dopo che si era girato in Ps1 perdendo una decina di secondi - ha accusato un guasto ad un collettore della sua Skoda. Con una Renault Clio S1600, Fumagalli e Pieri sono tredicesimi assoluti e primi di 2 Ruote Motrici.

Non verificati Gibellini-Tripiciano mentre sono da segnalare due cambi naviga; Lucia Curti siede al fianco di Locatelli (Skoda n.6) e Luca Bonometti invece naviga Lucchini (n.72). Da registrare l’iscrizione all’ultimo istante dei neo campioni italiani 2RM Mabellini-Lenzi (n.123) che sono al via su Skoda Fabia Rally2. Tra gli altri ritirati ci sono i valtellinesi Rainoldi-Pozzi (n.35), fermi prima della pedana di partenza per un guasto al cambio, Capiaghi-Invernizzi (n.107) sempre per rottura del cambio e Todeschini-Bozzo (Clio n.74) che nonostante la rottura di una testina della ruota, domani ripartiranno.

Oggi, domenica 18, i tratti da percorrere due volte saranno la Berbenno - più lunga di circa due chilometri rispetto al 2021- e la Corna Imagna con il totale che sfiorerà i sessanta chilometri cronometrati. Arrivo previsto a Sant’Omobono Terme per le ore 15.27.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Ultime Notizie

X
X
linkcross