Cronaca

Economia e Politica

Cultura

Turismo

Sport

Giovani&Scuole

Eventi

Rubriche

La Redazione

Valle Imagna

Valle Brembana

San Pellegrino Terme, chiude la piscina comunale: "Costi dell'energia troppo alti"

"Con profondo dispiacere comunichiamo all’utenza che la nostra avventura a San Pellegrino Terme è terminata, Lombardia Nuoto non gestirà più la piscina". Comincia così il comunicato, affidato ai social, della società che ha gestito la piscina comunale di San Pellegrino Terme dal 2019 ad oggi.
16 Settembre 2022

"Con profondo dispiacere comunichiamo all’utenza che la nostra avventura a San Pellegrino Terme è terminata, Lombardia Nuoto non gestirà più la piscina". Comincia così il comunicato, affidato ai social, della società che ha gestito la piscina comunale di San Pellegrino Terme dal 2019 ad oggi.

"Un percorso iniziato quasi per caso - prosegue il post su Facebook -, a metà agosto, con la piscina chiusa per problematiche precedenti, con settembre 2019. Abbiamo fatto il massimo per partire alla svelta e conquistare il territorio. Lo abbiamo fatto in tempi record, trovando affetto e presenza di una valle speciale, in un contesto speciale. Abbiamo pian piano costruito uno staff a cui vogliamo e dobbiamo dire grazie, che oggi purtroppo dovrà trovare nuovi impegni e per cui potremmo scrivere chilometri di referenze. Siamo certi che troveranno modo di esprimersi ancor meglio.

La scelta non è dettata da colpe di alcuno, ma da una serie di problematiche che si sono avvicendate in questi tre lunghi anni. A soli 4 mesi dall’apertura il primo lockdown e poi è stato un continuo stratificarsi di problemi. Ci vogliamo scusare per il silenzio di questi giorni, ma la situazione non era formalmente definita e sarebbe stato impossibile dare risposte corrette.

La situazione economica generale e quella energetica in particolare - sottolinea il comunicato -, non consentono di proseguire ulteriormente: ogni mese di apertura sono spese che non possono essere compensate in alcun modo, nemmeno raddoppiando le tariffe (cosa che comunque non sarebbe stata corretta per l’utenza). Possiamo solamente ringraziare l’Amministrazione Comunale per la grandissima collaborazione. I nostri rapporti si sono interrotti con una stretta di mano, forte di stima e considerazione, con il Sindaco Galizzi e con il Dott. Milesi, prima Sindaco ed oggi ViceSindaco. Un grazie va anche agli uffici (Roberta e Mara) che con dolcezza e disponibilità hanno fatto sembrare tutto più semplice. Alla comunità che ci ha accolti e che forse in fondo non ci ha visti lavorare più di tanto, vogliamo dire grazie ma allo stesso tempo chiedere se favoriranno un nuovo inserimento dei nostri preziosi collaboratori. Su tutti Pierangelo Tornari, che insieme a noi è arrivato a San Pellegrino Terme, un grazie per tutto lo staff".

Come accaduto a giugno 2019, ora il Comune -  proprietario dell'impianto natatorio - si muoverà per cercare un nuovo gestore. Dall'amministrazione comunale fanno sapere di essere già all'opera per trovare una soluzione che consenta di riaprire la struttura entro il mese di ottobre.

LA PISCINA - La struttura, aperta al pubblico nel 2005, si compone di due vasche comunicanti, una rettangolare di 25 x 16 metri profonda da 120 a 180cm e una semicircolare di 16 x 10 metri profonda da 100 a 120 cm, corredata di una zona di idromassaggio, con l’accesso facilitato da una scalinata; a completare la struttura una vaschetta ricreativa adatta all’ambientamento e ai giochi dei più piccoli profonda da 30 a 50cm. Completano la struttura un bar all’ingresso, dotato di tavolini esterni per il periodo estivo, ed il solarium.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Commenti:
  1. Il caro energia ci sta strozzando tutti a vantaggio di pochi speculatori, cos'altro ci dobbiamo aspettare ancora? Una tassa sull'aria che respiriamo?!

Ultime Notizie

X
X
linkcross