Cronaca

Economia e Politica

Cultura

Turismo

Sport

Giovani&Scuole

Eventi

Rubriche

La Redazione

Valle Imagna

Valle Brembana

San Pellegrino Terme torna indietro nel tempo: rievocazione storica con celti e romani

Sabato 23 e Domenica 24 luglio a San Pellegrino Terme l'evento Orobica, un weekend che permetterà di immergersi nell'antichità e nella storia, tramite rievocazioni storiche, laboratori, stand gastronomici a tema, ma anche mercatini di artigianato celtico/romano, attività ludiche per bambini e tanto altro..
9 Luglio 2022

Sabato 23 e Domenica 24 luglio si terrà a San Pellegrino Terme l'evento Orobica, un weekend che permette di immergersi nellʼantichità e nella storia, per riscoprire le nostre radici e meglio comprendere le popolazioni che hanno abitato, in epoche lontane, il versante brembano delle Orobie, lasciando segni indelebili del loro passaggio sul nostro territorio e nella nostra cultura. Questa iniziativa prende vita grazie ad Alessandro Bana, storico, dioramista, rievocatore, che avevamo già avuto modo di conoscere (vedi qui), Valeria di Marino, sua fidanzata, Storica dell’arte e guida turistica, e a Chothios, una nuova associazione che si occupa di manifestazioni di questo genere.  

È proprio Alessandro che ci parla di questo suo progetto: “L’evento prevede la partecipazione di associazioni di rievocazione storica romana e celtica dei periodi compresi tra il VI Sec. a.C. e il I Sec. a.C., che, in maniera filologicamente accurata, riproporranno scene e attività di vita quotidiana dei popoli rappresentati. I gruppi, in abiti dʼepoca e dotati di suppellettili e armamentario storico, provvederanno allʼallestimento di campi e accampamenti civili e militari, terranno didattiche a tema incentrate sullʼartigianato, la cucina, la numismatica, lʼerboristeria, lʼarte e molto altro, insceneranno battaglie, spiegheranno strategie e tattiche militari, proporranno attività ludiche per bambini, ci spiega; ma non è tutto: “Ad integrazione della parte storico-didattica, vi sarà la partecipazione di un mercatino artigianale celtico/romano e unʼarea di food&beverage per gli stand gastronomici. Saranno inoltre presenti due ospiti di rilievo dello scenario artistico-culturale nazionale, Stefano De Sando, e del panorama scientifico internazionale, il Prof. Paolo Fiorina. Lʼevento inoltre ospiterà la conferenza dellʼArcheoastronomo bergamasco Adriano Gaspani, dal titolo “Lʼidea del Cielo, del Cosmo e del tempo nelle popolazioni preistoriche della Valle Brembana”. 

Con questo evento tre sono gli obiettivi che questa giovane coppia si è prefissata: commercio, intrattenimento e storia, ed è Valeria ad approfondirli: “Con questo evento intendiamo incentivare lʼafflusso di nuove forme di turismo, tra cui quello culturale, come fonti ulteriori di sostentamento per le attività commerciali e dei servizi presenti sul territorio brembano, intrattenere giovani e adulti attraverso didattiche, rievocazioni e non solo, infine intendiamo sensibilizzare l’opinione pubblica sulla storia dei popoli di epoche lontane, che è la storia delle nostra terra, delle nostre origini, di noi tutti. Testimonianze di queste antiche civiltà sono ancora visibili sul territorio, ma troppo spesso sconosciute, ignorate o, persino, dimenticate”. A questo fine, diversi sono gli organi che vengono coinvolti tra cui il Comune di San Pellegrino, la Comunità Montana, la Provincia di Bergamo e la Regione Lombardia.

Per realizzare questo evento la giovane coppia ha avuto bisogno di un aiuto economico: “I costi per realizzare eventi di questo calibro sono molto alti. Per questo vogliamo ricordare il nostro main sponsor, che sponsor poi non è, la casa farmaceutica Alpha Pharma, che ci ha erogato una somma di denaro che ci a permesso di coprire buona parte dei costi. Ad oggi, però, non è stato raggiunto l'intero budget di spesa previsto. Inoltre, un'azienda produttrice di un marchio di occhiali da sole (Impressum) ci ha donato alcune centinaia di occhiali che regaleremo a chi vorrà contribuire con una libera donazione che andrà a sostegno della ricerca scientifica sulla cura del diabete di tipo 1 in atto nel Centro diretto dal Prof. Fiorina (International T1D Centre - Centro di Ricerca Pediatrica Romeo ed Enrica Invernizzi - DiBic "L. Sacco", Università Statale di Milano). Ci sono poi state diverse persone che ci hanno supportato a livello pratico, tra cui Alessandro Scanzi, assessore al Turismo di San Pellegrino Terme ”, ci spiegano i ragazzi. 

Le aspettative sono alte e i ragazzi vi aspettano numerosi a questo primo evento in assoluto che, vedendo coinvolti personaggi provenienti di ambiti diversi, si aspetta di vedere un pubblico di menti curiose e appassionati.  

Il programma dell’evento.

SABATO 23 LUGLIO 2022

• 10.00 - Apertura stand e area food and beverage

• 11.00 - Apertura campi storici

• 11.30 - Didattiche romane e celtiche

• 15.00 - Addestramento romano

• 17.00 - Rievocazione “La lupa ha fame”

• 17. 45 - Saluti istituzionali

• 18.00 Prof. Paolo Fiorina: Diabete e Sport”

• 18.30 - Stefano De Sando: "La voce come l’orma dell’anima“

• 19.00 - Adriano Gaspani: “L'idea del Cielo, del cosmo e del tempo nelle popolazioni protostoriche della Valle Brembana”.

• 20.30 - L’ esercito romano nel periodo Repubblicano

. 21.00 - Rievocazione “ Questa è la nostra terra”

 

Domenica 24 LUGLIO 2022

• 10.00 - Apertura stand e campi storici

• 10.30 - Didattiche romane e celtiche

• 14.00 - Addestramento celtico

• 15.00 - Analisi: i celti in italia

• 17.30 - La battaglia del fiume Oglio

• 18.45 - Cerimonia di chiusura

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Ultime Notizie

X
X
linkcross