Cronaca

Economia e Politica

Cultura

Turismo

Sport

Giovani&Scuole

Eventi

Rubriche

La Redazione

Valle Imagna

Valle Brembana

Vaccini, dal 27 maggio prenotazioni per i 30enni. Fontana: ''Entro luglio una dose per ogni lombardo''

Ancora pochi giorni e poi sarà la volta dei 30enni lombardi che saranno immunizzati con Pfizer o Moderna. Poi, il 2 giugno, toccherà ai giovani fra i 16 e i 29 anni
25 Maggio 2021

Ancora pochi giorni e poi sarà la volta dei 30enni lombardi. Saranno loro, infatti, i prossimi a poter ricevere la loro dose di vaccino anti-Covid. Dalla mezzanotte di giovedì 27 maggio - ma probabilmente anche già dalla tarda serata di mercoledì (come accaduto con i 40enni) - il portale sarà aperto alle prenotazioni anche per i nati fra il 1982 e il 1991.

Le prime vaccinazioni dovrebbero già partire a giugno grazie alle prossime consegne di nuove dosi (2,8 milioni entro il 28 giugno). Ai 30enni verranno inoculati i sieri di Pfizer e Moderna. Potrebbe essere proposto anche il vaccino Johnson & Johnson, anche se la disponibilità è molto limitata. Poi, il 2 giugno, toccherà ai giovani fra i 16 e i 29 anni

“Almeno una vaccinazione anti-Covid per ogni cittadino della Lombardia entro il 30 luglio grazie alle nuove consegne annunciate dal commissario Francesco Paolo Figliuolo“. Lo ha annunciato il presidente della Regione Lombardia, Attilio Fontana, a RaiNews24.

 

“Ho avuto importanti rassicurazioni dal generale Figliuolo – ha spiegato – che mi hanno molto soddisfatto. A giugno arriveranno più di 2,8 milioni di dosi e in questo modo potremo aumentare le somministrazioni quotidiane. Se poi dovessero arrivare ulteriori consegne potremo ulteriormente aumentare la nostra capacità quotidiana e anticipare la fine della campagna. Ringrazio dunque il generale Figliuolo che ci ha consentito di far arrivare queste dosi in Lombardia”.

Lombardia pronta per vaccinare nelle aziende

Il governatore, dopo aver annunciato almeno un vaccinazione anti-Covid entro luglio per ogni cittadino della Lombardia, ha ricordato che lunedì 24 maggio la Giunta ha approvato un Protocollo. Che consentirà, non appena ci sarà il ‘via libera’ da parte del commissario governativo, di vaccinare presso le aziende.

“Quest’estate – ha concluso Fontana – rispetto allo scorso  anno, la presenza di tante persone vaccinate dovrebbe consentirci di avere risultati migliori al rientro da vacanze, ciò non toglie che dovranno essere rispettate le indicazioni che verranno date”.

Ultime Notizie

X
X
linkcross