Cronaca

Economia e Politica

Cultura

Turismo

Sport

Giovani&Scuole

Eventi

Rubriche

La Redazione

Valle Imagna

Valle Brembana

Variante di Zogno, pochi collaudi separano la strada dall'apertura definitiva: metà agosto?

Manca pochissimo, ormai, all'apertura della variante di Zogno: il taglio del nastro potrebbe avvenire già dalla metà di agosto, dopo uno slittamento di un mese dovuto ad alcuni ritardi nel cantiere.
3 Agosto 2021

Manca pochissimo, ormai, all'apertura della variante di Zogno: il taglio del nastro potrebbe avvenire già dalla metà di agosto, dopo uno slittamento di un mese dovuto ad alcuni ritardi nel cantiere.

I lavori sarebbero completi e mancherebbero dunque soltanto alcuni collaudi che dovrebbero vedere conclusione entro Ferragosto, permettendo così ai pendolari e ai turisti di attraversare la Valle Brembana diluendo il traffico lungo la SS470, sempre particolarmente intenso soprattutto nei weekend dei mesi estivi.

Intanto, le due rotatorie a nord e a sud sono già operative da qualche settimana e anche la cartellonistica è già stata piazzata.

 

La data di riapertura è ancora da confermare, tuttavia quel che è certo è che questo cantiere, lungo ben 10 anni fra stop, rinunce e mancanza di fondi, può dirsi ormai agli sgoccioli: i lavori erano infatti iniziati già nel lontano 2011, ma dopo tre anni tutto si era fermato a causa di fondi mancanti.

La Regione investì allora altri 33,1 milioni di euro e dopo aver affidato la gara d'appalto all'Impresa Collini di Trento, il cantiere era ripreso nell'ottobre del 2019. La variante di Zogno è lunga 4,3 chilometri e per 2,8 attraversa le due gallerie presenti sul percorso, chiamate Inzogno e Monte di Zogno.

(Fonte: primabergamo.it | Photo Credit: Giuliano Ghisalberti via Facebook)

Ultime Notizie

X
X
linkcross