Cronaca

Economia e Politica

Cultura

Turismo

Sport

Giovani&Scuole

Eventi

Rubriche

La Redazione

Valle Imagna

Valle Brembana

Lorenzo Milesi in Olanda, il giovane talento di S.Pellegrino si racconta: "Qui per fare ancora meglio"

Nuova avventura orange per Lorenzo Milesi, classe 2002. Il giovane ciclista di San Pellegrino Terme - fenomeno Juniores della crono, con un bronzo agli Europei e un oro ai Campionati Italiani nel 2020 - si trasferisce all'estero, vestendo la casacca del team olandese DSM.
31 Gennaio 2022

Nuova avventura orange per Lorenzo Milesi, classe 2002. Il giovane ciclista di San Pellegrino Terme - fenomeno Juniores della crono, con un bronzo agli Europei e un oro ai Campionati Italiani nel 2020 - si trasferisce all'estero, vestendo la casacca del team olandese DSM.

“Mi sono trasferito dal Team Beltrami TSA - Tre Colli (Reggio Emilia ndr) alla DSM in Olanda - ci racconta Milesi -. L’anno scorso avevo contatti con un altro team, ma dopo il Giro hanno puntato tanto loro e ho deciso di sfruttare quest’avventura. Adesso sono in Italia perché su fa freddo. D’inverno ci lasciano a casa”.

Le aspettative sono alte, come il salto fatto da Lorenzo. “Non è la squadra pro, ma quella dei giovani - spiega -. Ad ogni atleta viene dato il proprio alloggio nel loro quartier generale e, se abbiamo una gara in Olanda, che sono la maggior parte, andiamo a stare lì”.

L’avventura deve ancora iniziare, ma il giovane ciclista ha già avuto qualche assaggio. “In teoria dovrei andare in Olanda il 27 febbraio per restare tutto il mese di marzo, ma i programmi sono abbastanza variabili. La stagione inizia a marzo, però abbiamo fatto un ritiro a metà gennaio in Spagna, per una settimana, poi ne faremo un altro sempre lì”.

La differenza, rispetto alle esperienze passate, si sente. “Io mi trovo bene, sono molto organizzati, tutto è al suo posto e sono parecchio disponibili. Con i compagni mi trovo bene, solo uno è italiano. È del tutto diverso, l’anno scorso correvo per una squadra meno prestigiosa, ora invece il materiale e i mezzi sono a livello del World Tour, è un’organizzazione grande”.

Gli obiettivi? “Di sicuro voglio fare meglio dell’anno scorso, vorrei correre ancora il Giro under 23 come l’anno scorso, tutto sommato è andato bene, ma mi migliorerò”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Ultime Notizie

X
X
linkcross