Paladina-Sedrina in stallo, in attesa di Anas. Todeschini: ''Opera strategica, complementare alla variante di Zogno''

Eleonora Busi 25/03/2021 0 commenti

Mancano ancora 3 milioni di euro all'appello, oltre ai 2,9 già previsti, per il completamento della progettazione definitiva del terzo lotto Paladina-Sedrina della Tangenziale Sud di Bergamo, ormai fermo da più di un anno. Ma se per il finanziamento dell'intero costo da parte di Anas “sono in corso valutazioni in merito”, nel corso dell'ultimo Consiglio provinciale è emersa una tempistica: entro un mese, Anas riferirà la possibilità tecnica di ottenere i soldi. Servirà, poi, il via libera del ministero dei Trasporti.

Ad affermarlo il presidente della Provincia, Gianfranco Gafforelli, ed il consigliere provinciale delegato alle Infrastrutture Mauro Bonomelli, dopo una richiesta di chiarimenti da parte del consigliere provinciale Demis Todeschini. “La tematica è, ovviamente, estremamente importante per la Valle Brembana – spiega il consigliere Todeschini – Con la conclusione della variante di Zogno, ormai in dirittura d'arrivo, il problema della viabilità si sposterebbe infatti a Villa d'Almè, senza risolversi completamente. Per questo motivo l'opera della Paladina-Sedrina in corso di progettazione definitiva, ma per la quale mancano le risorse, è strategica per la valle”.

Lo stanziamento dei fondi necessari per concludere la progettazione, purtroppo, non ci sono ancora – prosegue Todeschini – Più di un anno fa ci eravamo trovati a San Pellegrino, con l'impegno di Anas a rimpinguare le risorse: ad un anno di distanza dobbiamo purtroppo constatare che la cosa non ha ancora trovato luce. Auspico che, come indicato dal Presidente e dal consigliere, entro un mese si possano avere delle risposte. E che queste risposte siano positive per l'ottenimento di risorse dalla valenza strategica per tutta la Valle Brembana”.

Resta aggiornato

Vuoi ricevere ogni settimana le nostre notizie ??
Iscrivi alla Newsletter

Iscriviti

Il 12 febbraio 2020, infatti, i tecnici della Pro Iter (società incaricata dalla Provincia) hanno presentato un primo progetto, in via non ancora definitiva, dal costo di realizzazione pari a oltre 420 milioni di euro: una stima decisamente lievitata rispetto ai 90 milioni previsti inizialmente nel 2006. Alla luce della nuova cifra di realizzazione si è così raddoppiata anche quella per completare lo studio definitivo, sommando ai 2,9 milioni di euro già previsti anche ulteriori 3 milioni che – per ora – mancano.

Una situazione di stallo, dunque, poco tollerata dagli Amministratori locali: in particolare dai sindaci di San Pellegrino Terme e Olmo al Brembo Vittorio Milesi e Carmelo Goglio e dal vicesindaco di Zogno, Giuliano Ghisalberti, che nei giorni scorsi hanno avanzato una mozione in cui propongono di destinare i fondi che il BIM versa annualmente ai 37 Comuni brembani – si parla di circa 1-2 milioni di euro – per finanziare (almeno in parte) il completamento della progettazione definitiva. A condizione che sia pronta entro sei mesi.

Ma non è questa la prima volta che sindaci e amministratori si fanno sentire: sono numerosi, infatti, i solleciti che si sono susseguiti negli anni. Uno di questi il documento sottoscritto nel 2016 da 52 sindaci dei Comuni interessati di Valle Brembana e Imagna e dai due Presidenti delle Comunità Montane, più le note di Confindustria Bergamo sottoscritta da 23 Aziende del territorio. Nel 2017, Regione Lombardia, Anas Spa e Provincia hanno ribadito che la realizzazione dell'opera è prioritaria, confermando l'impegno al finanziamento della progettazione definitiva.

Più recentemente, a luglio 2020 e a febbraio 2021, San Pellegrino e Zogno hanno inviato due nuove richieste indirizzate alle autorità per inserire l'opera nel piano ministeriale “Italia Veloce” prima, e nel “Recovery Plan” europeo poi. Entro un mese si conoscerà il verdetto di Anas: così la quindicennale (e travagliata) storia della Paladina-Sedrina potrebbe finalmente conoscere un punto di svolta decisivo.

Seguici su tutti i nostri canali social

COMMENTI

Lascia un commento





Aprile 2021

Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
   

1

2

3

4

5

6

7

8

9

10

11

12

13

14

15

16

17

18

19

20

21

22

23

24

25

26

27

28

29

30

  






Scatti delle valli

La Voce delle Valli
Via IV Novembre 52 - 24038 S.Omobono Terme (BG)
P.IVA: 04228230167 e-mail: info@lavocedellevalli.it
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Bergamo
Direttore Responsabile Marco Locatelli

Seguici su

La Voce delle Valli Copyright 2017, All Rights Reserved Ecograph